Black Butterfly, spiegazione del finale del thriller con Banderas

In onda questa sera, Black Butterfly unisce un grande cast ad una trama tipicamente thriller che sfocia in un intricato climax finale. Se volete sapere qualcosa di più riguardo la conclusione del film con Antonio Banderas e Jonathan Rhys Mayers, siete nel posto giusto.
Antonio Banderas e Jonathan Rhys Meyers in una scena del film Black Butterfly

In onda questa sera, giovedì 15 febbraio 2024, su Rai Movie, Black Butterfly è un thriller uscito nelle sale di tutto il mondo nel 2017, che vede come protagonisti Antonio Banderas, Jonathan Rhys Meyers e Piper Peralbo, con la partecipazione straordinaria del regista di culto Abel Ferrara in un ruolo da comprimario. Con la regia di Brian Goodman, il film è un thriller sui generis che sfrutta al massimo l’ottimo cast fino a condurre lo spettatore ad un climax quanto mai pieno di colpi di scena. Ebbene, se volete saperne di più, OCCHIO AGLI SPOILER ed ecco la spiegazione dell’intricato finale del film.

Giusto per capirci: riavvolgiamo un po’ il nastro. Lo scrittore in crisi Paul (Banderas, massima ispirazione dell’autore spagnolo più famoso nel mondo, Pedro Almodovar, che gli ha anche affidato il ruolo di protagonista nel suo film più intimo, qui recensito) ospita a casa sua il giovane vagabondo Jack (Mayers), che lo ha aiutato in una rissa. Qui il giovane si rivela come uno psicopatico che vuole a tutti costi che lo scrittore realizzi un romanzo riguardo la loro convivenza. Bloccato in casa con Laura (Peralbo), una donna che lo era venuta a cercare, Paul tenta alcune volte la fuga, senza successo. Ed eccoci al punto di non ritorno. Liberatosi, Paul riesce finalmente a confrontarsi con il “nemico”. A questo punto avviene l’inaspettato: Paul disarma Jack e si rivela come un serial killer che sta mietendo vittime nel paese (non meglio specificato) in cui si trovano, intenzionato ad usare un mentecatto come il giovane “inquilino” come vittima sacrificale.

Lo scrittore tenta di sparare al giovane, ma il fucile si rivela inaspettatamente caricato a salve. Jack disarma e colpisce Paul, facendogli perdere i sensi. Al risveglio, il nuovo ribaltamento: Jack, Laura e tutti gli altri personaggi comparsi durante la prigionia si rivelano come poliziotti, entrati nella vita dell’uomo con lo scopo di incastrarlo. Ma, quando Jack sta per trovare la prova definitiva della sua colpevolezza, ecco il terzo ribaltamento, Paul si sveglia: è stato tutto un sogno, ottimo spunto per un nuovo romanzo, intitolato Black Butterfly come un tatuaggio visto in precedenza su Jack.

Il film lo trovate questa sera in televisione. Ma se invece siete interessati ad un passaggio in sala, qui potete trovare tutte le uscite al cinema di febbraio.

Facebook
Twitter