Beyoncé parla ai ragazzi diplomati nel video Dear Class of 2020

Beyoncé, in un emozionante video intitolato Dear Class of 2020, ha parlato ai giovani che si sono diplomati nonistante questa delicata situazione e non ha perso l’occasione per sensibilizzare tutti circa la questione razziale che sta flagellando il mondo:

“Congratulazioni alla classe del 2020, siete arrivati fino a qui durante una crisi globale, una pandemia e una dimostrazione di indignazione a livello mondiale dopo l’assurda uccisione di un altro essere umano disarmato nero. E ci siete ugualmente riusciti, siamo così orgogliosi di voi. Grazie per aver usato la vostra voce e aver fatto sapere al mondo che le vite delle persone nere sono importanti. Le uccisioni di George Floyd, Ahmaud Arbery, Breonna Taylor così tante altre persone ci hanno lasciati tutti a pezzi. Hanno lasciato l’intera nazione alla ricerca di risposte. Abbiamo visto che i nostri cuori uniti, quando vengono messi in azione in modo positivo, possono dare il via al cambiamento. Il vero cambiamento è iniziato con voi, questa nuova generazione di diplomati del liceo e del college che oggi stiamo celebrando”.

Beyoncé ha poi parlato anche dei problemi legati al mondo dell’intrattenimento:

“L’intrattenimento è ancora davvero sessista, è ancora dominato dagli uomini ed essendo una donna non avevo visto abbastanza modelli femminili che avevano ricevuto l’opportunità che sapevo dovevo cogliere: gestire la mia etichetta discografica, la mia società di management, dirigere i miei film e produrre i miei tour, attività che significava avere il controllo, avere i diritti del mio materiale e della mia arte, possedere il mio futuro e scrivere la mia storia. Non abbastanza donne nere hanno avuto un ruolo decisionale. Significava assumere donne, uomini outsider, discriminati, persone che erano state ignorate e volevano essere notate”.

Beyoncé ha poi concluso con un messaggio rassicurante:

“Guidate con il cuore. Ci sono così tanti modi diversi per essere brillanti. Credo che voi e ogni essere umano sia nato con un dono potente. Non lasciate che il mondo vi faccia sentire come se sia necessario avere un certo aspetto per essere brillanti. E no, non dovete parlare in un modo preciso per esserlo. Ma dovete diffondere il vostro dono intorno al pianeta in un modo che sia autenticamente vostro. Mi rivolgo a tutte le persone che si sentono diverse: se fate parte di un gruppo chiamato ‘altri’, un gruppo che non ha l’occasione di essere al centro del palco, costruitevi da soli quel palco e obbligateli a vedervi. Il vostro essere queer è meraviglioso, il vostro essere neri è meraviglioso. La vostra compassione, la vostra comprensione, la vostra lotta per le persone che potrebbero essere diverse da voi è meravigliosa. Spero che continuerete ad andare nel mondo e mostrare che non smetterete mai di essere voi stessi. Ora è il vostro momento, obbligateli a vedervi”.

Seguiteci su Ciakclub.

Facebook
Twitter