Before I Go to Sleep, spiegazione e significato del film

Before I go to Sleep è un film complesso e affascinante. In televisione lo trovate questa sera, ma se non trovate il modo di capirlo, questo è il pezzo che fa per voi.
Before I go to Sleep, spiegazione significato del film

In onda questa sera 6 Ottobre 2023 (su Rai Movie dalle 23:15), Before I Go to Sleep è un film affascinante e intricato. Il cast incredibile è composto da Nicole Kidman, Colin Firth, Mark Strong, Anne-Marie Duff e Dean-Charles Chapman. Un gruppo attoriale che rende ancora più interessante la pellicola.

A cavallo tra il thriller e il dramma, il film è un’opera interessante, dal significato certamente complicato. Nel caso in cui vogliate qualche delucidazione sull’opera in generale e, in particolare, sul finale, siete nel posto giusto. Di seguito, troverete quello che cercate.

Before I go to Sleep: la trama in breve

Una scena del film
Una scena del film.

Christine, donna vittima di un incidente, soffre di amnesia anterograda. Ricorda la sua vita fino ai vent’anni, poi il vuoto. Il matrimonio, i figli e tutti i ricordi più recenti si cancellano ad ogni risveglio, facendo della sua vita una tabula rasa.

La donna è seguita in tutti i suoi passi dal dottor Nasch, che la contatta tutti i giorni e le ha consigliato di registrare quotidianamente tutti i progressi della sua patologia. Questa analisi introspettiva la porta a scoprire i segreti che le celano il marito e il figlio.

Il marito, non è realmente suo marito, ma l’autore dell’aggressione (la vera causa del suo disturbo) da cui tutto è partito. Il finto marito rivela la verità e si mostra nuovamente violento con la donna che, però, riesce a fermarlo e a farlo arrestare, riottenendo la libertà e parte della sua memoria.

La spiegazione di un finale intrecciato

Colin Firth e Nicole Kidman in Before I go to Sleep
Colin Firth e Nicole Kidman in Before I go to Sleep.

Partiamo dalle basi: qui troverete enormi SPOILER. La trama di Before I Go to Sleep non è particolarmente complessa, ma il finale ha certamente qualche criticità. Andiamo per punti, quando Christine (una brava Nicole Kidman, qui un articolo su di lei) inizia a scoprire la verità, vengono alla luce alcuni fattori che cambiano la situazione.

Quello che fino a quel momento si spacciava per suo marito, non lo è. Il suo nome è Mike, suo ex amante, e autore dell’aggressione che le aveva causato l’amnesia. La protagonista scopre inoltre di avere un figlio, non presente invece con il finto marito. Inoltre, la sua migliore amica, Claire, che lei sapeva essersi trasferita, invece è ancora reperibile e abita vicino a lei.

Infine, Mike si rivela come vero colpevole della sua patologia. Si mostra nuovamente violento e Christine riesce a consegnarlo alla giustizia. I due che compaiono nell’ultima scena, infatti, sono il vero marito e il figlio di Christine, finalmente sulla strada della guarigione e sulla via di riottenere la memoria. Before I Go to Sleep forse non è il film migliore da vedere before we go to sleep. Ma è sicuramente una visione interessante.

Facebook
Twitter