Attacco al potere: trama e cast del film con Denzel Washington

Torna questa sera in TV l’action Attacco al potere del 1998. Washington e Bening dovranno fare luce sul mandante di una serie di attentati che stanno travolgendo la città di New York e fermare l’ascesa al potere del folle e dispotico generale William Deveraux.
Denzel Washington e Annette Bening nel poster del film Attacco al potere

Oggi, 30 gennaio 2024, va in onda in TV il film Attacco al potere. Sarà trasmesso dal canale 20 di Mediaset alle 21:05. Anche se il titolo italiano può trarre in inganno, non abbiamo a che fare con la più recente saga con protagonista Gerard Butler. The Siege è una pellicola del 1998 che vanta tra i suoi interpreti Denzel Washington, Annette Bening e Bruce Willis.

L’agente dell”FBI Anthony Hubbard (Washington, che forse si unirà al cast del sequel de Il gladiatore) e il collega Frank Haddad, dal volto di Tony Shalhoub, si occupano delle indagini sulla simulazione di un attentato avvenuta su un pullman. La matrice sembra essere islamica, in quanto gli attentatori richiederanno di lì a poco la liberazione dell’integralista Ahmed Bin Talal. Hubbard e Haddard cercano di vederci chiaro e incroceranno le loro strade con quella di Elise Kraft (Benning, candidata agli Oscar 2024), che si rivelerà poi essere Sharon Bridger della CIA. Nel frattempo gli attentati continuano a seminare morti e feriti nella città di New York e i tre decidono di collaborare per mettere la parola fine all’escalation della situazione.

Tra i maggiori sospettati vi è il palestinese Samir Nazhde, ma la mancanza di prove porta ad un vicolo cieco. I tre agenti di Attacco al potere devono poi fronteggiare anche un nemico interno, il generale Deveraux (Willis) al quale il Governo ha lasciato carta bianca nel gestire gli attentati in città e che imporrà una stretta legge marziale. Il suo piano prevede di arrestare tutti gi abitanti di New York di fede islamica, indipendemente dalla correlazione con gli attentati, per poi rinchiuderli all’interno di uno stadio. Tra i prigionieri reclusi ingiusta,mente dal generale finirà anche uno die figli dell’agente Haddad. Spetterà ad Hubbard arrestare la follia dilagante a New York e impedire una strage da parte di Deveraux.

Facebook
Twitter