Allison Mack: rilasciata dopo due anni di carcere la star di Smallville

Allison Mack, attrice americana nota soprattutto per la sua partecipazione alla serie Smallville, è dal 2018 nell’occhio del ciclone per aver fatto parte di una setta, con l’accusa di aver manipolato delle donne convincendole a diventare “schiave” del leader Keith Raniere. E’ stata rilasciata da pochi giorni.
Allison Mack: rilasciata dopo due anni la star di Smallville

Allison Mack, star della serie Smallville, è stata rilasciata dopo aver trascorso circa due anni di carcere in California. Indagata ed accusata dal 2018, l’attrice ha fatto parte della setta NXIVM. Per lei, l’accusa era di traffico sessuale, avendo manipolato e convinto alcune donne ad aderire alla setta, per diventare poi schiave sessuali del leader Keith Raniere.

La facciata della setta era quella di un gruppo di auto-aiuto e di seminari sulla self confidence, ma si trattava soltanto di una copertura per nascondere attività illecite. Come, appunto, il terribile sfruttamento psicologico e sessuale delle donne che vi aderivano. E nel 2021, dopo anni di indagini, è arrivata la condanna: per Allison Mack la pena prevista era di tre anni, oltre ad una multa e a centinaia di ore ai servizi sociali. Pena, successivamente, ridotta in seguito alla sua collaborazione con le indagini e alla sua ammissione di colpa.

Allison Mack rilasciata prima del previsto

Allison Mack durante il processo
Allison Mack durante il processo

L’attrice, dettasi profondamente pentita, si è dichiarata colpevole, e ha collaborato con la giustizia, aiutando i pubblici ministeri a raccogliere prove per dimostrare quanto accaduto. La società segreta fondata da Raniere, infatti, includeva donne sottoposte al lavaggio del cervello, marchiate con le sue iniziali sulla pelle e costrette ad avere rapporti sessuali con lui. Per il leader, la condanna è di 120 anni di carcere, fondamentalmente un ergastolo.

Questa ed altre atrocità sono emerse in questi anni nel corso delle indagini su questa torbida faccenda, in seguito alla quale l’attrice ha ripudiato il leader e ha svolto un ruolo chiave nella risoluzione delle indagini. Ha inoltre espresso un profondo rammarico e pentimento nei confronti delle vittime. A metà 2021, arrivò la condanna a tre anni di reclusione. Allison Mack, dunque, è uscita dal carcere con circa un anno di anticipo rispetto al previsto.

Facebook
Twitter