African History Y è il nuovo progetto del regista di American History X

Tony Kaye, regista dell’acclamatissimo American History X, uno dei film statunitensi più importanti degli ultimi trent’anni, è al lavoro su un nuovo progetto chiamato African History Y.
Il regista e autore di numerosi videoclip per i più noti gruppi e cantanti americani ha maturato l’idea di un film con a tema l’Africa dopo l’incontro con Djimon Hounsou, attore beninese noto ai più per aver preso parte a film come Il gladiatore, Amistad, I guardiani della galassia, The Island e Blood Diamond.

Questo quanto dichiarato da Tony Kaye in merito al suo nuovo progetto di cui per ora si sa solamente il titolo:

Ho incontrato Djimon solo dopo che ho girato American History X . È stato un incontro catartico e ho capito subito che era un attore con cui dovevo lavorare.
Il materiale doveva essere giusto e, grazie a Dio, ora abbiamo un progetto su cui lavorare insieme. Le telecamere a colori nella mia testa sono pronte per andare a lavorare in Africa.”

Tony Kaye, dopo l’enorme successo di American History X, ha avuto molta difficoltà ad entrare a far parte stabilmente nel sistema hollywoodiano data la sua personalità molto complessa e il suo non voler mai cedere alle imposizioni delle produzioni. African History Y potrebbe essere quindi per lui il film della ribalta dopo una decina di anni di film che non sono riusciti ad arrivare al grande pubblico.
Djimon Hounsou, invece, si è detto molto entusiasta di poter lavorare con Tony Kaye in un film ambientato in Africa.

African History Y non sarebbe potuta arrivare in un momento migliore mentre sto esplorando le storie africane più straordinarie al mondo. Sono entusiasta di lavorare con Tony, ed è in qualche modo predestinato che io e lui siamo tornati al punto di partenza per lavorare l’uno con l’altro “

Questo quanto dichiarato a Deadline dall’attore beninese. Per ora, però, del progetto non si sa ancora molto, ma la suggestione data dal titolo farà parlare del film per molto tempo.

Questa e altre notizie su CiakClub.it

 

Facebook
Twitter