40 anni vergine, la (dolorosa) verità dietro la scena della ceretta

In onda questa sera 40 anni vergine, pellicola con protagonista Steve Carell nei panni di Andy, un nerd arrivato all’età di 40 anni ancora vergine. Una commedia davvero spassosa e ricca di esilaranti scene, tra cui la sequenza della ceretta, dietro la quale si nasconde un doloroso aneddoto!
Steve Carell nella scena della ceretta nel film 40 anni vergine?

In onda questa sera, 13 dicembre 2023, alle 21:04 su TwentySeven 40 anni vergine, commedia diretta da Judd Apatow con protagonista il grandissimo Steve Carell, che ha contribuito anche alla sceneggiatura dell’opera.

In 40 anni vergine Steve Carell interpreta Andy Stitzer, un impiegato di un negozio di elettronica con la passione dei fumetti e dei videogames. Un vero e proprio nerd che vive la sua vita in maniera semplice e spensierata: ha una bella casa, degli amici e un lavoro senza troppe responsabilità. Andy però vive con grande disagio e frustrazione il fatto di essere arrivato all’età di 40 anni ancora vergine. I colleghi di lavoro quando scoprono la verità faranno di tutto per risolvergli il “problema”.

Una commedia abbastanza demenziale ma sicuramente spassosissima. L’attore hollywoodiano Steve Carell, che di recente ha finalmente svelato i motivi per cui ha lasciato The Office, è un vero e proprio one man show che diverte e intrattiene il suo pubblico.

Tra le scene più iconiche ed esilaranti di 40 anni vergine c’è sicuramente quella della ceretta al petto fatta al protagonista. La cosa che rende la sequenza ancor più buffa è che Steve Carell non stava per niente recitando. L’attore hollywoodiano per rendere infatti la scena ancor più realistica e dolorosa decise di sottoporsi realmente ad un trattamento di depilazione.

L’attore e collega Paul Rudd, che nel film interpreta un collega di lavoro di Andy, ha confessato i retroscena della vicenda: “Si è fatto fare davvero una ceretta! La ragazza che gliel’ha fatta diceva che i suoi erano proprietari di un centro estetico, ma non credo ne avesse mai fatta una. Era evidente quanto facesse male, avevamo piazzato tipo cinque cineprese perché l’avremmo fatta solo una volta. Steve era esilarante, sapeva come urlare e come rendere tutto divertente, e poi improvvisavamo un sacco”.

Ma perché durante questa scena Steve Carell urla il nome della cantante Kelly Clarkson? Lo ha raccontato il regista Judd Apatow: “Darò la colpa a Seth Rogen perché ricordo che sul set c’era una lavagna con tutte le imprecazioni che gli abbiamo suggerito di urlare quando viene sottoposto alla ceretta. E nella colonna in cui erano suggerite parole non volgari, proprio nel mezzo, c’era scritto “Kelly Clarkson” con la calligrafia di Seth”. Uno Steve Carell davvero in formissima, che di recente abbiamo rivisto in una pellicola presentata al Festival di Cannes 2023.

Non potete assolutamente perdervi questa sera la visione di 40 anni vergine, soprattutto per riguardare l’esilarante e dolorosa scena della ceretta da una prospettiva diversa!

Facebook
Twitter