Dopo il grande successo della terza stagione Netflix ha avviato la produzione della quarta stagione di Love, Death & Robots.

Love, Death & Robots è una serie Netflix che negli ultimi anni ha riscontrato numerosi consensi da parte del pubblico e della critica. Forte del successo della terza stagione della serie antologica animata, Netflix ha ordinato la produzione di una quarta stagione della serie.
Gli episodi della terza stagione di Love, Death & Robots sono stati rilasciati su Netflix il 20 maggio e hanno riscontrato un grande successo per la varietà delle tecniche utilizzate e delle tematiche trattate.
Come già accaduto per la terza stagione, la nuova stagione di Love, Death & Robots vedrà fra i produttori anche David Fincher, che potrebbe curare la regia di uno degli episodi della serie come già avvenuto nella terza stagione.

Al fianco di David Fincher fra i registi e i produttori della nuova stagione di Love, Death & Robots ci saranno anche Albeerto Mieglo, Tim Miller, Jennifer Yuh Nelson, Patrick Osborne, Emily Dean, Robert Bisi, Andy Lyon, Carlos Stevens e Jerome Chen.
Sarà Jennifer Yuh Nelson a coordinare e supervisionare il lavoro di tutti i registi che lavoreranno alla nuova stagione di Love, Death & Robots.
Sul processo di selezione dei cortometraggi animati che vanno a comporre le stagioni Tim Miller, fra gli autori della serie, ha così dichiarato:

“Non è difficile trovarne di buoni, perché ce ne sono così tanti di buoni. È davvero difficile scegliere quali andranno effettivamente nello show. Hai registi fantastici in studio e semplicemente non ci sono abbastanza storie o slot per tutti. Questa è la parte difficile perché vuoi solo che tutti siano in grado di fare qualcosa Riceviamo sempre nuovi strumenti e vediamo persone che sono in grado di fare cose ora, da sole a casa sui loro computer, che letteralmente non esistevano fino a sei mesi fa.”

Per altre notizie sul mondo delle serie tv e del cinema continuate a seguirci su CiakClub.it

Arturo Garavaglia

Arturo Garavaglia

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai "mattoni" filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments