Chi potrebbe sostituire Al Pacino in un eventuale Heat 2? Secondo l'attore, Timothée Chalamet sarebbe perfetto nella parte.

Due anni fa Heat – La sfidail celebre film di Michael Mann con Al Pacino, ha compiuto 25 anni. A causa della pandemia, però, i festeggiamenti sono stati rimandati per ben due anni. Il Tribeca Film Festival 2022 ha permesso finalmente di recuperare questa celebrazione, e durante l’evento Al Pacino ha dichiarato che vorrebbe Timothée Chalamet come successore in Heat 2.

Il 9 agosto arriverà nelle librerie Heat 2, un romanzo scritto da Michael Mann e immaginato come sequel della storia. Racconta infatti i precedenti e il seguito della storia del criminale Neil McCauley (Robert De Niro) e del detective Vincent Hanna (Al Pacino). Mann non è stato presente al Tribeca Film Festival, in quanto positivo al covid.

Naturalmente molti vorrebbero un adattamento cinematografico del romanzo. Al momento non ci sono progetti di questo tipo in programma, ma Al Pacino ha già in mente un attore per la sua parte. Quando gli è stato chiesto chi vorrebbe nel ruolo di Hanna in Heat 2 ha risposto:  “Timothée Chalamet. Voglio dire, è un attore meraviglioso. Un aspetto grandioso“.

LEGGI ANCHE  Dune: il primo trailer del film è spettacolare e suggestivo (VIDEO)

Una scena tratta da Heat

De Niro e Pacino hanno condiviso diversi aneddoti e racconti divertenti sul celebre cult. Parlando della sua preparazione per entrare al meglio nella parte, De Niro ha ironizzato: “Ho derubato un paio di banche!“.

Pacino ha invece parlato del suo lavoro al fianco di De Niro dicendo: “Ho spesso detto alle persone che mi hanno chiesto come è lavorare con lui ‘Puoi fare qualsiasi cosa con Bob’. Non importa quello che fai, lo ascolterà, reagirà e sarà in connessione. Quello è il vero lusso di essere con qualcuno come lui. Perché a prescindere da quello che fa, sta al passo, è sempre lì, è sempre pronto“. Continua poi: Immagino sia in qualche modo come una partita a tennis. Nei tuoi film devi continuare a colpire la palla sopra la rete, e arriva dall’altra persona. Si tratta di un ritmo regolare che capisci se ascolti“.

Questo e molto altro su CiakClub.it

Gaia Franco

Gaia Franco

Lucana, studentessa a Bologna. Appassionata da sempre di cinema, letteratura e qualsiasi forma d'arte.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments