Potrebbe diventare l'ennesimo spinoff rimasto in fase esplorativa, l'ultimo di una lunga serie, il sequel post Game of Thrones su Jon Snow

Fuoco di drago a infiammare i titoli di tutta Italia, alla notizia di Deadline – in realtà una semplice indiscrezione tutta da confermare, anche se in generale la testata in questione è sempre piuttosto attendibile – che HBO starebbe valutando uno spinoff sequel su Jon Snow ambientato dopo il finale di Game of Thrones, pronto quindi a svelarci il suo destino da esiliato dopo l’uccisione della zia Daenerys Targaryen. Fuoco sacro che, però, potrebbe spegnersi prima di quanto non si pensi.

Per la metà delle testate, questa mattina, da che Deadline parlava del possibile progetto come semplicemente “adocchiato” (eyed) da HBO dedicandogli appena poche righe, la serie è diventata contemporaneamente: in sviluppo, in cantiere, in lavorazione e addirittura annunciata. Nessuna delle precedenti, né ci sono dettagli da anticipare in merito. Si sa che la serie dovrebbe essere ambientata, come detto, dopo l’esilio di Jon Snow (Aegon Targaryen) da Westeros. Che è attualmente solo in fase esplorativa e che la scossa potrebbe essere arrivata dal nuovo Presidente Warner dopo la fusione con Discovery, David Zaslan, che secondo quanto riferito sta tagliando budget a destra e sinistra nei vari franchise in perdita, dal DC Extended Universe al Wizarding World, meno che su Game of Thrones.

La ragione, però, è che il team che sta lavorando affiancato da George R.R. Martin è anche il più severo con sé stesso e nel corso degli ultimi anni ha quasi battuto il record per percentuale di spinoff prodotti a fronte di quanti aveva messo in fase esplorativa. L’House of the Dragon di prossima uscita estiva è l’unico prequel portato a termine, ma almeno altri tre erano stati presi in considerazione. Per il primo, che sarebbe stato ambientato all’epoca degli Eroi di Westeros e della nascita delle casate nobili, aveva già a bordo Naomi Watts, me è stato poi cancellato.

LEGGI ANCHE  Il Trono di Spade: George R.R. Martin svela altri due spin-off in preparazione

Il secondo avrebbe ripercorso la Ribellione di Robert Baratheon e il governo del Re Folle, argomento che avrebbe potuto entusiasmare particolarmente i fan per i racconti che se ne sono resi nel corso della serie madre, ma anche lì HBO ha tacciato come superfluo uno show che avrebbe ribadito cose già ampiamente riepilogate in Game of Thrones. L’ultimo rimasto ancora non ufficialmente bloccato s’intitolerebbe 10.000 Ships – La storia della Principessa Nymeria e avrebbe come protagonista l’immensa flotta della prima Targaryen che mise piede a Westeros. A questo punto, considerato il passato, quanto date per certo questo nuovo spinoff con Kit Harington?

Questo e altro su CiakClub.it

Carlo Giuliano

Carlo Giuliano

Classe ’99, studente di Filosofia presso l’Università ‘La Sapienza’. Da sempre appassionato di pop culture, di letteratura fantascientifica e distopica, di quanto la buona vecchia America ci ha regalato in fatto di musica fra gli Anni ’50 e ’70 e soprattutto di cinema in ogni sua forma, senza barriere né confini, con specifica attenzione al panorama anglosassone.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments