Secondo i dati rilasciati da Netflix Don't Look Up di Adam McKay è il film con più ore di stream in una settimana della storia.

Sta facendo tanto parlare di sè in questi giorni Don’t Look Up, il nuovo film di Adam McKay prodotto e distribuito da Netflix che vanta un cast stellare che va da Leonardo DiCaprio a Timothée Chalamet. Il film, che affronta l’attualissimo tema del cambiamento climatico in chiave grottesca, è diventato un vero e proprio caso mediatico in tutto il mondo e ha ora segnato un incredibile record: è infatti il film con più ore di stream in una singola settimana su Netflix.

Don’t Look Up ha totalizzato, nella settimana che va dal 27 dicembre al 2 gennaio, 152 milioni di ore di visione. Con questi numeri il film di Adam McKay è anche diventato il terzo film più visto nei primi 28 giorni di streaming sulla piattaforma. Le prime due posizioni della classifica sono occupate da Bird Box e Red Notice, ma i numeri sembrano prevedere a breve un sorpasso del film con Leonardo DiCaprio e Jennifer Lawrence.

Adam McKay si è detto, su Twitter, entusiasta del risultato ottenuto dal film e, sin dalla sua uscita, sta alimentando il dibattito attorno ai temi trattati da Don’t Look Up e criticando aspramente i detrattori del film.

LEGGI ANCHE  Il Primo Re, ecco il trailer del film di Matteo Rovere con Alessandro Borghi (VIDEO)

Nel suo ultimo round di dati pubblicati, Netflix ha anche rivelato che il debutto alla regia di Maggie Gyllenhaal, The Lost Daughter, tratto da un romanzo di Elena Ferrante, è arrivato al terzo posto nella sua lista dei film in lingua inglese più visti per la settimana con 18,26 milioni di ore di visione.
Il dramma brasiliano Lulli di César Rodrigues è stato invece il film non inglese più visto nel periodo dal 27 dicembre al 2 gennaio con 15,21 milioni di ore viste.

I dati che verranno rilasciati da Netflix nella prossima settimana potrebbero già prevedere il sorpasso di Don’t Look Up su Red Notice e Bird Box.
Per ulteriori aggiornamenti continuate a seguirci su CiakClub.it


Arturo Garavaglia

Arturo Garavaglia

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai "mattoni" filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments