Ecco cosa aspettarsi dai primi cinque episodi della docuserie The Ferragnez, una delle più attese di questo 2021.

Non si può negare: Chiara Ferragni e Fedez sono la coppia più amata e seguita d’Italia. Da sempre al centro dei riflettori per il loro impegno su più campi, dalla beneficienza fino alla moda (e ora fino alla televisione), hanno saputo scandire alcune importanti realtà del nostro paese attraverso un’uso intelligente dei social.
È tuttavia arrivata ieri, dopo l’ultima esperienza cinematografica di Chiara Ferragni con il suo documentario Unposted, la possibilità di tornare a raccontarsi davanti a un pubblico ancora più esteso: quello televisivo.
I Ferragnez sono infatti arrivati su piccolo schermo per mostrarsi a nudo, raccontandosi senza troppi fronzoli, attraverso l’idea di una serie tv che potesse approfondirne i “dietro le quinte”, parlando direttamente ai propri fan e spettatori su quanto accade tra loro in quanto coppia e famiglia.
Finalmente ci siamo: se l’avete già aggiunta alla vostra watch list, è decisamente arrivato il momento di premere play.

The Ferragnez: progetti e speranze tra passato e presente

The Ferragnez, disponibile solo su Amazon Prime Video, racconta in otto puntate (5 solo disponibili al momento) gli ultimi mesi – a cavallo tra il 2020 e il 2021- della coppia, tra i timori di diventare nuovamente genitori e le difficoltà di gestire i numerosi impegni legati alla carriera e alla sfera privata. Si parte proprio da qua in effetti, attraverso una serie di incontri nello studio di un terapista di coppia, pronto a risanare le insicurezze della loro relazione.
Se ogni puntata si accompagna a questo, ovvero a un fil rouge che funge da pretesto per ricordare i traguardi della coppia, ogni sequenza della serie scandisce quello che negli ultimi anni abbiamo vissuto a distanza, dallo schermo dei nostri telefonini fino alle bacheche social. Con un genere cinematografico che la coppia influencer sembra preferire, quella del documentario, la serie si ripropone di mostrare quello che i social forse avevano limitato, dando allo spettatore la possibilità di entrare ancora più in intimità con la loro vita pubblica e privata.
Oltre alla coppia e al piccolo Leone, non poteva poi mancare una panoramica su altri protagonisti. Dalle sorelle Valentina e Francesca, rispettivi mariti e compagni, fino ai genitori di entrambi potrete sperimentare una full immersion dentro il mondo incredibile dei Ferragnez, tra approcci e opposti destinati ad incontrarsi.

Ritornare spettatori (di fronte a un televisore)

Dicevamo 5 episodi, altri 3 ancora non disponibili, e un racconto che dalla fine del 2020 segue alcuni momenti più noti al pubblico italiano senza dimenticare, dall’altro lato, il legame dei Ferragnez. Se l’avete già recuperata o se ne avete solo sentito parlare attraverso i social, sapete già che questa serie sa esattamente come parlare al proprio pubblico.

The Ferragnez si propone in effetti con una regia dinamica ma semplice e fresca che riesce a muoversi tra gli argomenti più disparati senza risultare pesante. C’è infatti un bilancio tra i momenti di quotidianità della famiglia, belli o brutti che siano, e quelli che tendenzialmente siamo abituati ad osservare da dietro uno schermo, qui approfonditi dal punto di vista più emotivo.

Partiamo infatti dal Dicembre 2020, momento in cui Fedez è in partenza per Sanremo Giovani e Chiara, con la propria famiglia, si trova sul Lago di Como per un weekend natalizio, “primo” momento in cui i due si confrontano su alcune incompatibilità di carattere. Alle giornate passate sui set fotografici e negli studi di registrazione, si aggiungono anche i primi retroscena della gravidanza della loro piccola Vittoria, evento celebrata nella quinta puntata con il Baby Shower.

Per altri approfondimenti vieni a trovarci su CiakClub.it

Martina Folegnani

Martina Folegnani

Una piccola torinese con un grande amore per il magnificente mondo del cinema e dell’arte. Mi sono laureata al DAMS con l’obiettivo di diventare scrittrice di soggetti cinematografici.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments