La star di House of Cards dovrà pagare ben 31 milioni di dollari alla MRC dopo che il tribunale di L.A lo ha definitivamente condannato.

Arriva a distanza di quattro anni la sentenza per il celebre attore Kevin Spacey, ora definitivamente condannato a pagare una multa in seguito allo scandalo sessuale che lo ha coinvolto in quel 2 novembre 2017. La notizia, arrivata da Variety, riporta infatti che la corte di Los Angeles avrebbe assolto i produttori della Serie Netflix, House of Cards, dando così una chiusura (forse) definitiva al caso Spacey, l’attore che, tutt’oggi, è considerato come il primo caso dell’ondata Weinstein.

House of Cards (stagione 5)

Lo scandalo

House of Cards, la prima serie di successo della piattaforma – ora terminata dopo la messa in onda di sei stagioni – aveva infatti visto la dipartita di Spacey alla fine della quinta per il celebre scandalo dal set. Secondo quanto riportato dalle numerose testate giornalistiche americane del 2017, e in particolare della CCN – la prima ad aver raccontato il caso – l’attore aveva dimostrato un comportamento “predatorio” nei confronti dei membri più giovani della crew.

Non passo poi molto tempo dal baratro totale in cui Spacey venne coinvolto. Da quel novembre del 2017, la carriera della star subì un arrestamento quasi totale, a partire dallo stesso set che è andato incontro a danni ingenti, perdite per cui gli avvocati dell’attore non lo ritengono responsabile. I primi importanti segnali sono tuttavia arrivati nel 2018 quando la presenza del personaggio di Frank Underwood non fu più riconfermata.

LEGGI ANCHE  Weinstein risponde alla Hayek: "Le accuse non sono accurate"

Il tribunale ha riportato in seguito che: “La condotta di Spacey costituiva una violazione sostanziale dei suoi accordi di recitazione e produzione esecutiva con MRC, e che le sue violazioni esoneravano gli obblighi di MRC di pagargli qualsiasi ulteriore risarcimento in relazione allo show”.

Da questo lunedì, dunque, Spacey – insieme alla sua compagnia – dovrà risarcire una somma che prevede 29.5 milioni per i danni, 1 milione e mezzo (il totale delle spese legali) e 235,000 dollari di costi aggiuntivi, molti dei quali derivanti dalle perdite che House of Cards ha subito in qualità di consensi e guadagni.

Cosa ne pensate?

Per altre News vieni a trovarci su CiakClub.it

Martina Folegnani

Martina Folegnani

Una piccola torinese con un grande amore per il magnificente mondo del cinema e dell’arte. Mi sono laureata pochi mesi fa al DAMS con l’obiettivo di diventare scrittrice di soggetti cinematografici.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments