The Boys tratta da sempre temi molto contemporanei e delicati, nella terza stagione secondo Eric Kripke si parlerà di mascolinità tossica

Le riprese di The Boys 3 sono terminate da qualche mese e l’hype nei confronti della terza stagione non fa altro che crescere. Eric Kripke ha così rilasciato alcune anticipazioni sui temi trattati nella nuova stagione.

The Boys è una serie che ci ha abituato a trattare tematiche contemporanee molto di rilievo. Così, se la seconda stagione ci aveva fatto ragionare su temi quali il razzismo e il suprematismo, in questa terza stagione ci si concentrerà (anche) sulla mascolinità tossica. Ecco quanto dichiarato da Eric Kripke:

La stagione 3 di The Boys offre una riflessione sulla mascolinità tossica. Questa stagione riguarda ciò che sta accadendo nel nostro mondo, come al solito. Abbiamo trovato un modo per approfondire ancora di più i personaggi e li abbiamo davvero spinti tutti al limite.

Dominique McElligott ed Anthony Starr in The Boys

La serie è tratta dall’omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, mentre è stata creata per il piccolo schermo da Eric Kripke e prodotta a livello esecutivo da Seth Rogen ed Evan Goldberg. Nel cast di The Boys troviamo Karl Urban, Jack QuaidAntony Starr, Erin Moriarty, Jessie T. UsherLaz Alonso, Chace CrawfordTomer Capon, Karen Fukuhara e Aya Cash.

Non sappiamo ancora quanto dovremmo aspettare per la nuova serie, ma l’annuncio della data d’uscita potrebbe davvero uscire a breve. Anche perché gli scontri fra i “Super” e i “Boys” stanno per diventare più agguerriti che mai.

LEGGI ANCHE  The Boys 3: lo showrunner anticipa una première davvero "esplosiva"

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

Alberto Candiani

Alberto Candiani

Un veneto esportato a Bologna, con una laurea in cinema da mostrare e molta curiosità per tutto ciò che si può vedere, leggere e ascoltare.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments