Secondo alcune indiscrezioni, nella prima stagione della serie tv Amazon "The Lord of the Rings" non comparirà il personaggio di Sauron.

Secondo alcuni report, il personaggio di Sauron non comparirà nella prima stagione di The Lord of the Rings. I fan della saga dovranno attendere la seconda stagione della serie Amazon Prime per vedere uno dei principali avversari.

A diffondere la notizia è TheOneRing.net. Secondo il sito Sauron, la forza del male che domina nella saga de Il Signore degli Anelli, non comparirà nella prima stagione di The Lord of the Rings. La serie Amazon Prime Video è al momento in lavorazione ed è uno dei progetti più attesi del momento. In particolare, il sito spiega: “Sauron/Annatar non verrà rivelato nella prima stagione seguendo il più antico assioma del mondo dello spettacolo ‘Lasciali sempre desiderare di più’.”

L'occhio di Sauron ne Il signore degli anelliA quanto pare, dunque, il personaggio arriverà ma solo nelle stagioni successive. Al momento sappiamo che la serie sarà ambientata nella Terra di Mezzo durante la Seconda Era: si tratta del momento in cui Sauron riemerge dal nascondiglio sotto le spoglie di Annatar, il Singore dei Doni. E’ lui a portare i nove Anelli del Potere come offerta ai popoli liberi. Ma a giudicare da queste nuove informazioni, è probabile che la serie sarà ambientata subito prima del ritorno, che avviene 500 anni dopo l’inizio della Seconda Era.

LEGGI ANCHE  I migliori monologhi: 15 grandi discorsi tratti dai film

In ogni caso, è possibile che Sauron e i suoi Anelli del Potere svolgano una parte importante nelle stagioni successive di The Lord of the Rings. E’ infatti confermata la presenza di Celebrimbor, che ha forgiato i tre anelli del signore degli elfi.

Dalle informazioni trapelate finora sembra che la serie Amazon racconterà una grade parte della storia della Terra di Mezzo, arrivando fino all’ascesa di Sauron e alla Guerra dell’Ultima Alleanza. Benjamin Walker, star della serie, ha dichiarato: “Ho girato alcuni progetti in cui mi è stato detto, ‘Non puoi parlarne’. Di solito, è davvero fastidioso, perché sei eccitato per qualcosa e ti chiedi, ‘Che differenza fa?’ Ma su questo, avendo passato un po’ di tempo a costruirlo, non vuoi rovinarlo. La gente non ha mai visto quello che stiamo facendo. Sarà emozionante. Anche il più piccolo indizio su dove potrebbe andare o cosa potrebbe essere potrebbe rovinare la sorpresa”.

Questo e molto altro su CiakClub.it

Gaia Franco

Gaia Franco

Lucana, studentessa a Bologna. Appassionata da sempre di cinema, letteratura e qualsiasi forma d'arte.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments