Colin Farrell è entusiasta della sua parte in The Batman. L'attore ha raccontato dell'escamotage utilizzato per diventare il Pinguino.

C’è grande attesa per The Batman, film diretto da Matt Reeves che vedrà Robert Pattinson vestire i panni del celeberrimo supereroe DC. Il film, che uscirà nelle sale cinematografiche a marzo del 2022, ha un cast stellare nel quale è compreso anche Colin Farrell.
L’apprezzatissimo attore irlandese, reduce da alcuni ruoli in film di autore che ne hanno accresciuto ancora di più la fama, interpreterà il Pinguino, uno degli antagonisti di Batman.
Colin Farrell ha avuto modo di raccontare, intervenuto nel podcast Happy Sad Confused, della sua esperienza sul set di The Batman e del ruolo, esiguo, che rivestirà nel film:

“Compaio solo in cinque o sei scene, quindi non vedo l’ora di vedere il film perché non sarà rovinato dalla mia presenza. Davvero, è un omaggio per me. Mi sentirò un po’ a disagio per i fottuti nove minuti che ho, e poi il resto, non vedo l’ora di vedere come Matt Reeves ha dato vita a questo mondo.”

Mezzo primo piano di Colin Farrell in The Lobster

Colin Farrell in The Lobster

Per interpretare il Pinguino Colin Farrell ha avuto bisogno di un notevole intervento con il trucco e l’abbigliamento. L’attore, infatti, ha partecipato alle riprese del film poco dopo aver finito di recitare nella miniserie The North Water. Il personaggio da lui interpretato nella serie richiedeva un notevole aumento di peso così come lo richiedeva anche il personaggio del Pinguino.
Colin Farrell ha elogiato il lavoro del truccatore Mike Marino, che è riuscito a trovare un escamotage per far evitare all’attore di dover aumentare nuovamente il proprio peso:

LEGGI ANCHE  Batman: Ben Affleck conferma ufficialmente l'addio al ruolo!

Mike Marino è un genio. È un vero e proprio genio. E quella parola viene usata spesso, ma lui è un genio del disegno, della scultura e della modellazione. E ha creato questo volto per il Pinguino. Voglio dire, lui e Matt [Reeves, n.d.r] hanno parlato di quale sarebbe stata la stazza del personaggio, nel frattempo io avevo dovuto aumentare di peso per The North Water e non volevo rifarlo di nuovo perché avevo alcuni problemi di salute a causa della trasformazione repentina. Ci siamo detti ‘Diamine, non è così importante’. So che tanti grandi attori aumentano e diminuiscono di peso e, Dio li benedica, auguro loro buona salute. Ma io credo che The North Water sarà l’ultima volta che aumento così tanto di peso. Quindi, abbiamo deciso per una tuta che simulasse il grasso.

Colin Farrell ha quindi chiosato:

“Quando ho visto cosa ha fatto Mike [Marino, n.d.r.], l’intero personaggio ha avuto un senso per me. Giuro su Dio, ho visto quello che ha fatto, e ho appena detto “Ok” e mi sono davvero emozionato. Tutto questo per dire che se qualcuno penserà che quello che faccio a The Batman sia una performance decente, mi prenderò volentieri il 49% del merito.”

Per altre notizie continuate a seguirci su CiakClub.it

Arturo Garavaglia

Arturo Garavaglia

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai "mattoni" filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments