Madre, film del 2009 diretto da Bong Joon-ho, arriverà per la prima volta nelle sale italiane a luglio.

Bong Joon-ho è, senza ombra di dubbio, uno dei registi più al centro dell’attenzione degli ultimi 2 anni. Il regista sud-coreano che, con Parasite, ha scritto una pagina importantissima nella storia del cinema mondiale, è attualmente al lavoro su due progetti, uno in lingua inglese, che sarà girato quindi fra Stati Uniti e Regno Unito e uno in coreano, che sarà girato a Seoul.
Nel frattempo i suoi film girati in Corea del Sud sono stati riscoperti dal grande pubblico. Già a febbraio dello scorso anno, infatti, nelle sale italiane ha avuto modo di uscire, per la prima volta, Memories of Murder, film del 2002 che aveva conosciuto prima di allora un’uscita solo per il mercato home-video.

Il 1 luglio arriverà nelle sale italiane Madre, film del 2009 che non è mai stato distribuito al cinema. Il film, uno dei meno noti di Bong Joon-ho, venne presentato al Festival di Cannes, ma non riscosse particolare successo in occidente.
Madre sarà distribuito in Italia da Pier Francesco Aiello per PFA Films ed Emme Cinematografia, ma non sono note ancora le sale in cui il film sarà disponibile.

Kim Hye-ja in un campo di grano in Mother

Kim Hye-ja in Madre

Thriller ad ambientazione rurale, come già Memories of Murder, Madre è la storia di una donna (Kim Hye-ja) che si trova a lottare per difendere il figlio (Won Bin), afflitto da un deficit mentale, accusato di aver ucciso una ragazza.
La trama del film è un pretesto per analizzare il complesso rapporto fra una madre e un figlio e per mettere in luce le arretratezze culturali e sociali della Corea del Sud rurale.

Madre, quarto film di Bong Joon-ho, segnala uno scarto netto con gli altri film del regista soprattutto per la struttura narrativa e per la costruzione dei colpi di scena che anticipano quelle di film acclamati come Snowpiercer e il più recente Parasite.

LEGGI ANCHE  20 film sud-coreani che devi vedere se hai apprezzato Parasite

Per altre notizie continuate a seguirci su CiakClub.it

Arturo Garavaglia

Arturo Garavaglia

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai "mattoni" filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments