Nell'edizione del 2021 del Festival di Cannes saranno ancora assenti film prodotti da Netflix. Il delegato generale del Festival ha spiegato il motivo di ciò.

E’ stata ufficializzata ieri la lista dei film che parteciperanno alla 73° edizione del Festival di Cannes, un’edizione che, dopo un anno di stop causato dalla pandemia, vede in concorso alcuni dei film più attesi dell’anno, fra grandi registi statunitensi come Wes Anderson, Sean Penn e Sean Baker, acclamatissimi registi francesi come Jacques Audiard, Leos Carax e Bruno Dumont e grandi autori noti in tutto il mondo come Nanni Moretti, Asghar Farhadi, Paul Verhoeven e Apichatpong Weerasathakul.

Dalla lista dei film che parteciperanno al Festival di Cannes nelle varie sezioni mancano, tuttavia, film prodotti da Netflix.
Il colosso dello streaming, che da qualche anno sta puntando sulla produzione e sulla distribuzione di film di grandi autori, non partecipa al Festival dal 2017, anno in cui vennero presentati in concorso Okja e The Meyerowtiz Stories, accolti con molte polemiche per il loro essere distribuiti non nelle sale, ma su una piattaforma streaming.

Da quel momento l’organizzazione di Festival ha stabilito che potessero essere presentati in concorso a Cannes solo ed esclusivamente film che avrebbero conosciuto una distribuzione nelle sale francesi.
Ai film prodotti da Netflix nel 2021, nello specifico quelli di Jane Campion e Andrew Dominik, è invece stato offerto di essere presentati fuori concorso, come affermato dal delegato generale del Festival, Thierry Frémaux:

Il film di Jane Campion avrebbe potuto essere pronto, il film di Andrew Dominik avrebbe potuto essere pronto, è bellissimo, l’ho visto – ho invitato questi film fuori concorso. Netflix non vuole venire a Cannes, ma li ho invitati comunque e ahimè… È importante dire che non siamo noi che rifiutiamo i film di Netflix, è Netflix che non vuole o non può… Vogliono venire in Concorso ma i film che sono parte del Concorso deve essere distribuiti regolarmente nelle sale francesi.”

Primo piano di Thierry Frémaux

Thierry Frémaux

Thierry Frémaux ha poi chiosato:

LEGGI ANCHE  I Migliori Film del Decennio: Top 10 Azione 2010-2019

Netflix protegge il suo sistema, i suoi abbonati, i suoi clienti. Mi sarebbe piaciuto che i loro film partecipassero Fuori Concorso anche per mostrare la qualità del lavoro di Netflix, la qualità delle loro produzioni. Ma per vedere la qualità delle loro produzioni devi andare su Netflix. Fortunatamente, sono un abbonato e amo Netflix, ma il mio lavoro è mostrare film. Mi piacerebbe anche mostrare a tutti i film di Netflix.”

Le strade di Netflix e del Festival di Cannes, anche per l’edizione di quest’anno, non si sono incontrate e, dalle parole di Frémaux, sembrano destinate a non incontrarsi ancora per molto tempo. Voi cosa ne pensate della vicenda? Fatecelo sapere nei commenti.

Per altre notizie continuate a seguirci su CiakClub.it

Arturo Garavaglia

Arturo Garavaglia

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai "mattoni" filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments