Il pluripremiato regista Spike Lee ha ricordato le scene dei film che più lo hanno spaventato quando era un giovane aspirante regista

Spike Lee, per una rubrica di Empire, ha voluto raccontare la propria interessante esperienza di giovane spettatore del cult L’esorcista, soffermandosi sulla scena a detta sua più spaventosa di tutte:

“Ricordo che mi ero promesso di andare a vedere L’esorcista al Paramount Theater di New York. Ho fatto una fila molto lunga insieme ad altri fan. Le persone rabbrividivano all’idea di vedere quel film. Quando Linda Blair ha iniziato a ruotare la testa, tutti quanti in sala hanno urlato. Ai tempi, ero al liceo”.

Il regista ha poi parlato anche di un’altra scena decisamente famosa e spaventosa, questa volta di Alien, senza dimenticare di citare anche il capolavoro Psyco, che però non riuscì a vedere al cinema poiché, come ha ricordato, i cinema erano molto differenti da come sono ora, poiché non avevano la possibilità di più visioni in contemporanea:

“Ho fatto una lunga fila anche per vedere Alien. Quando la creatura aliena ha bucato lo stomaco di uno dei protagonisti, le persone sono andate fuori di testa. Purtroppo, non ho avuto modo di vedere Psyco in sala, ma ricordo chiaramente la visione al cinema de L’esorcista e di Alien. Ancora non c’era la possibilità di prenotare i biglietti e i film non venivano mostrati in multiplex con nove sale. Non eravamo ancora arrivati a quel punto. C’era una sola sala e dovevi beccarti una fila infinita per vedere un film. Quelli erano film in cui riuscivi benissimo a percepire l’energia e l’elettricità della visione in sala!”.

E voi, cosa ne pensate delle parole di Spike Lee su due film cult come L’esorcista e Alien?
Vi è piaciuto questo articolo?
Fatecelo sapere nei commenti. Per questa ed altre news e per rimanere sempre aggiornati sul mondo del cinema attraverso focus, classifiche e recensioni, veniteci a trovare sul nostro sito: Ciakclub.
Tommaso Serena

Tommaso Serena

Cinematograficamente onnivoro, sono cresciuto tra l'autorialità dei fratelli Coen ed i fagioli western di Bud Spencer e Terence Hill. Sogno di sceneggiare un film in cui Trinità e Bambino prendono a sberloni i responsabili del furto del proprio tappeto che "dava un tono all'ambiente".

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments