Strappare Lungo i Bordi è il titolo del nuovo progetto di Zerocalcare

Un sogno che si avvera per i molti fan del fumettista Michele Rech, noto con il nome d’arte di Zerocalcare: sulla piattaforma Netflix arriverà una serie scritta, animata e doppiata da lui.
L’annuncio è stato accompagnato da un breve video di 50 secondi che, come specificato dallo stesso Zerocalcare, rappresenta lo sforzo artistico che sta accompagnando l’autore per portare alla conclusione la sua prima incursione nel mondo dell’animazione seriale.

La serie avrà il titolo di Strappare Lungo i Bordi, ma non si sa ancora nulla della trama nè del numero di persone che partecipa al progetto e verrà prodotta e distribuita da Netflix.

Era tanto tempo che giravo attorno all’animazione, anche divertendomi molto a sperimentare, facendo tutto da solo. Al tempo stesso mi sarebbe piaciuto alzare l’asticella, sfruttare di più il mezzo video in termini di regia, di movimento, mantenendo però il mio linguaggio e i miei temi e continuando ad avere il controllo totale sulla storia. In questo senso Netflix mi ha messo in condizione di lavorare in un modo che tiene insieme tutti i piani: libertà assoluta nei contenuti e ne linguaggi, possibilità di collaborare con persone più capaci di me, per raccontare una storia su una piattaforma accessibile ormai praticamente a tutti. Speriamo che tempo che esce la serie il mondo esista ancora più o meno come lo conosciamo.”

Queste le prime dichiarazioni di Zerocalcare. Per ora della serie è tutto ciò che sappiamo, ma come specificato da Zerocalcare sui suoi vari profili social, nelle prossime settimane sapremo sicuramente molto di più.
Il progetto non sembra prendere spunto da graphic novel già edite del fumettista e la serie sarà quindi totalmente originale.
Strappare Lungo i Bordi sarà quindi l’esordio di Zerocalcare nel campo dell’animazione. L’hype per questa nuova avventura di Michele Rech è sicuramente destinato a salire.

Questa e altre notizie su CiakClub.it

Arturo Garavaglia

Arturo Garavaglia

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai "mattoni" filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments