Glenn Close ha inoltre definito priva di senso l'assegnazione del premio Oscar del 1999 come miglior attrice a Gwyneth Paltrew.

Glenn Close, intervistata da ABC News in occasione dell’uscita di Elegia Americana, film di Ron Howard nel quale l’attrice veste i panni della protagonista assieme ad Amy Adams, ha espresso fortissime perplessità circa gli attori e le attrici che vengono premiati con gli Oscar.
L’attrice, che nella sua lunga e premiatissima carriera non ha mai ottenuto il prestigioso riconoscimento, ha parlato quindi dell’edizione degli Oscar del 1999, che videro uscire vincitrice nella categoria miglior attrice Gwyneth Paltrew per la sua prova in Shakespeare in Love.

“Credo sinceramente che essere nominata agli Oscar e ricevere l’attenzione della critica possa bastare. Non riesco a capire come si possano onestamente comparare e paragonare delle prove attoriali.
Ricordo ancora quando vinse l’Oscar Gwyneth Paltrew e c’era fra le candidate quella bravissima attrice brasiliana che ha recitato in Central do Brasil [Fernanda Montenegro n.d.r.].
Fui stupita e pensai: ‘Cosa? Non può aver senso!'”

glenn close e amy adams si guardano di fronte in una-scena di elegia americanaL’attrice non ha poi risparmiato ulteriori critiche al modo in cui, a suo parere, vengono assegnati gli Oscar:

“Io penso che chi vince vinca solamente per fattori esterni che possono essere la trazione o altre cose. Pubblicità o quanti soldi sono stati investiti per far arrivare un attore o un’attrice sotto gli occhi di tutti.
Queste cose comunque dovrei prenderle con più filosofia dal momento che finisco sempre per arrabbiarmi.
Sono comunque molto contenta delle numerose volte in cui i miei colleghi hanno ritenuto e valutato le mie prove come degne di attenzione”.

Glenn Close, che nella sua lunga carriera è stata nominata molte volte agli Oscar senza mai aver avuto l’occasione di vincerne uno, è stata recentemente acclamata dalla critica per la sua prova in Elegia Americana di Ron Howard. Nonostante il film del regista americano abbia ricevuto recensioni generalmente negative, le prove delle due attrici protagoniste, Glenn Close e Amy Adams, sono state molto lodate ed entrambe le attrici sono candidate a entrare nella short-list delle nomination per gli Oscar.

LEGGI ANCHE  Jay Oliva: "Ben Affleck avrebbe reso i fan fieri del suo Batman"

Questa e altre notizie su CiakClub.it

Arturo Garavaglia

Arturo Garavaglia

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai "mattoni" filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments