E' morto a 60 anni Diego Armando Maradona: la leggenda del calcio ci lascia a seguito di un arresto cardiaco. La sua storia è stata al centro di film e documentari.

E’ morto a 60 anni Diego Armando Maradona. Il calciatore ha avuto quest’oggi un arresto cardiaco. La notizia arriva dal sito argentino Carin: il campione era nella sua abitazione quando è stato colto da una crisi respiratoria e, nonostante i soccorsi, sarebbe morto poco più tardi. Maradona aveva subito poco fa un intervento al cervello, dal quale sembrava essersi ripreso.

E’ un grande lutto per il mondo del calcio e non solo: Maradona è stato uno dei più grandi calciatori di sempre, se non il migliore. Dagli esordi nell’Argentinos Juniors e nel Boca Juniors, al Barcellona e poi al Napoli, la sua ventennale carriera contempla ben quattro mondiali giocati con la nazionale argentina. Soprannominato “El pibe de oro”, ha vinto nel 1995 il Pallone d’oro alla carriera. Impossibile ricordare tutte le vittorie, i trofei, i gol memorabili e tutto ciò che lo hanno reso una vera e propria leggenda, anche al di fuori del mondo sportivo. Dalla vittoria ai Mondiali del 1986, ai due scudetti col Napoli, fino alla storica Argentina-Inghilterra con “la Mano de Dios”. Ma Diego Armando Maradona è stato anche un personaggio eccentrico, a volte controverso. D’altra parte rimane, soprattutto in Argentina e a Napoli, il vero emblema dell’eroe dello sport, grazie anche alle sue origini umili. Numerose sono inoltre le citazioni ricevute tra libri, fumetti, canzoni e film. Ha anche recitato alcuni camei in serie televisive.

LEGGI ANCHE  La Fox affida a Tim Miller e al fumettista Brian Michael Bendis il nuovo film sugli X-Men

Diego Armando Maradona è morto oggiNel 2008 è uscito Maradona di Kusturicaun film documentario diretto da Emir Kustarica e presentato al Festival di Cannes. Il film racconta la vita di Diego Armando Maradona, creando dei parallelismi con alcuni personaggi dei film del regista. Le scene ripercorrono i luoghi reali in cui Maradona ha vissuto: Buenos Aires, Napoli e Cuba. Nel film vediamo l’intera carriera del calciatore, dalle sue umili origini all’esordio nel mondo sportivo, ripercorrendo tanto i grandi successi quanto i momenti più oscuri e bassi della sua vita. Si sofferma inoltre sugli aspetti più umani della leggenda del calcio, raccontando anche il pensiero di Maradona su temi come la droga, la famiglia, il mondo del calcio e le idee politiche contrarie al sistema neo-liberalista nordamericano.

Uscirà invece nel 2021 E’ stata la mano di Dio, il nuovo film di Paolo Sorrentino prodotto da Netflix. Non abbiamo ancora molte informazioni, ma sicuramente la figura di Maradona sarà fondamentale all’interno della pellicola.

Questo e molto altro su CiakClub.it

Gaia Franco

Gaia Franco

Lucana, studentessa a Bologna. Appassionata da sempre di cinema, letteratura e qualsiasi forma d'arte.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments