In queste ore si sta discutendo il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio, ormai conosciuto come DPCM, che prevederà, pare, la chiusura dei cinema e dei teatri: secondo le prime indiscrezioni le prime severe restrizioni entreranno in vigore da lunedì 24 ottobre e saranno presumibilmente valide fino al 24 novembre.

Il 18 Ottobre è stato varato un piano che però, ad oggi, pare già abbondantemente superato: i contagi sono in continuo aumento nonostante le restrizioni in vigore siano abbastanza severe da evitare la più parte degli assembramenti.

L’informativa della Camera ha mostrato un Premier “pronto ad intervenire nuovamente se necessario” e assolutamente non scoraggiato dalle manifestazioni dei giorni passati, per “non smarrire la ratio unitaria dell’intervento dell’emergenza”.

Alcune iniziative regionali paiono aver anticipato il prossimo DPCM con misure nettamente più restrittive di quelle varate da Conte il 18 Ottobre: e sono Lazio, Campania e Lombardia.

Fanpage ha visionato un documento che attesta:

“Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto; restano comunque sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso.”

Dopo un lungo e sofferto periodo di forzata chiusura i cinema italiani avevano avuto il tanto atteso via libera per la riapertura il 15 giugno 2020. La situazione però non si è ripristinata sui livelli precedenti alla chiusura: la scarsa affluenza nelle sale ha messo in ginocchio un settore già ampiamente minacciato dalle piattaforme come Netflix o Amazon Prime Video.

LEGGI ANCHE  The Boys: il fumettista Garth Ennis parla del successo della serie di Prime Video

Cinema, Tela, Al Vapore, Sipario, Film, Vuoto, Sedersi

Questa nuova chiusura potrebbe rappresentare per molte attività il colpo di grazia, poichè rialzarsi da una nuova chiusura e con un palinsesto di uscite sempre più povero, potrebbe essere difficile se non quasi impossibile.

Al momento non ci resta che aspettare il nuovo DPCM.

Cosa possiamo fare noi amanti del cinema?

Magari questa sera, qualora non sapessimo cosa fare, andare a vedere un film.

Seguiteci su Ciakclub.

 

 

Tommaso Serena

Tommaso Serena

Cinematograficamente onnivoro, sono cresciuto tra l'autorialità dei fratelli Coen ed i fagioli western di Bud Spencer e Terence Hill. Sogno di sceneggiare un film in cui Trinità e Bambino prendono a sberloni i responsabili del furto del proprio tappeto che "dava un tono all'ambiente".

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments