Massimo Boldi si scaglia contro le misure anti-covid del governo italiano

Massimo Boldi in un post su facebook si è scagliato contro le norme restrittive imposte dal governo per arginare il covid-19.

0
378
massimo boldi

Massimo Boldi, il celebre comico volto da ormai moltissimi anni dei film conosciuti come cinepanettoni, è da qualche settimana al centro di numerosissime polemiche per via dei suoi interventi contro le decisioni restrittive del governo attuate per contenere il diffondersi del coronavirus.
Il comico, con una serie di post su facebook, ha preso un’esplicita posizione contro misure che, a suo dire, non fanno altro che alimentare panico nella popolazione e contro il terrorismo mediatico operato dai canali d’informazione.

Solo qualche settimana fa il comico aveva invocato in un post su facebook una sorta di intervento divino per porre fine alla situazione di emergenza e alle norme restrittive adottate non solo dal governo italiano, ma anche dai governi mondiali.
Ieri, però, il comico ha rincarato la dose con un post che è stato poi cancellato in cui si è scagliato duramente contro il governo e contro il terrorismo mediatico.
Vista la quantità di feedback negativi ricevuti il post è stato eliminato dalla sua pagina facebook. Questo quanto si leggeva nel post:

“In tempo di guerra nel nostro Paese la gente si riuniva nelle cantine per sfuggire alla morte. Oggi i Governi con la scusa della pandemia fanno esattamente il contrario. Invochiamo la carica più alta dello stato per poter eliminare tutte le mele marce se vogliamo vivere la controtendenza che salverà noi e i nostri figli. Un paradosso che sta facendo impazzire tutti. Diciamo basta con il terrorismo mediatico. Grazie Presidente!”

Le uscite di Massimo Boldi hanno destato non pochi commenti negativi, commenti nei quali si è chiesto al comico a ponderare bene ciò che scrive visto il suo ruolo di personaggio pubblico o commenti nei quali lo si ha invitato a farsi un giro negli ospedali per vedere i danni che il virus sta causando.

Questa e molte altre notizie su CiakClub.it

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai “mattoni” filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here