Mission: Impossible 7 interrompe le riprese a causa di un incendio sul set

Mission: Impossible interrompe anche una volta le riprese a causa di un incidente sul set che ha provocato un incendio e danni da milioni.

0
230
Mission: Impossible

La realizzazione del settimo film del franchise Mission: Impossible, continua a subire battute d’arresto e l’ultima è stata causata da un incidente sul set. Tra la pandemia e la controversia del ponte, Mission: Impossible 7 ne ha già passate parecchie e quest’ultimo incidente ha infastidito parecchio la troupe.

Secondo il rapporto, la colpa è di uno stunt con la moto che si è trasformato in un incendio. Uno stuntman doveva saltare da una rampa molto alta stando sulla moto, l’atterraggio era l’aspetto più critico, tanto che la preparazione ha richiesto sei settimane ed è diventata una delle sequenze più costose girate in Inghilterra.

Come spiegato un questa dichiarazione, l’incendio è partito proprio a causa di quest’insidioso atterraggio. Per attutire il colpo, avevano posizionato dei cuscini riempiti di cartone, ma non avevano calcolato che la moto, una volta atterrata, avrebbe prodotto scintille sufficienti ad appiccare un incendio:

“Questa è stata una sfida enorme da mettere in scena ed è costata una fortuna, per non parlare di settimane e settimane di costruzione. Ma quando è arrivato il grande giorno, è andato tutto terribilmente storto. L’idea era che lo stuntman atterrasse su degli enormi cuscini riempiti di cartone per attutire il colpo, mentre la moto si schiantava a terra in sicurezza a pochi metri di distanza. Sfortunatamente, è stato calcolato male. Il calore e l’attrito delle gomme hanno fatto sì che quando la moto si schiantasse, l’imbottitura di cartone facesse scintille ed è così che è andata a fuoco. Il fumo era così forte che hanno dovuto chiudere un vicino aeroporto della RAF”.

I servizi antincendio dell’Oxfordshire hanno inviato cinque autopompe sul set, che ora temporaneamente chiuso, mentre le autorità cercano di indagare su quello che è successo. Per fortuna nessuno si è ferito gravemente, tuttavia, il danno causato è catastrofico per Mission: Impossible, il cui set (ormai distrutto) è costato 2 milioni di dollari.

Questa e altre notizie nella sezione news di CiakClub.

Ricerco nell’arte l’espressione tangibile dei miei pensieri e la confutazione degli stessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here