Beyond Good & Evil è un gioco che, negli anni dell’acme della PlayStation 2, riscosse un enorme successo presso videogiocatori di ogni luogo e di ogni età ed è ancora oggi ritenuto, dalla stampa specializzata, uno dei più bei videogiochi di sempre. Prodotto dalla Ubisoft, Beyond Good & Evil diventerà un film Netflix.

Il videogioco è ambientato in un lontano futuro in un pianeta minerario in cui è in corso un’invasione aliena. Fra politici corrotti che promettono di difendere il pianeta, ma fanno affari con gli invasori e una serie di complesse svolte della trama, il protagonista del videogioco è la fotoreporter Jade che entra in una cellula clandestina di resistenza e lotta per opporsi al potere.

Forti di un accordo siglato che porterà presto sul piccolo schermo numerosi adattamenti di videogiochi della software house francese, Ubisoft e Netflix annunciano così la loro quarta collaborazione. La scelta del titolo non deve essere casuale. E’ infatti noto come il videogioco abbia ancora oggi una cerchia di fedelissimi fan e la stessa trama fantascientifica di esso si presta alla perfezione a un linguaggio diverso, ma non per questo poco affine, come quello cinematografico.

Il regista dell’adattamento sullo schermo di Beyond Good & Evil sarà Rob Letterman, forte del successo di pubblico e di critica ottenuto dal suo ultimo Pokemon: Detective Pikachu.
I produttori del film saranno Jason Altman e Margaret Boykin, già produttori dei film Netflix basati sui videogiochi Tom Clancy’s The Division e Ghost Recon della Ubisoft.
Non è ancora noto quando il film vedrà luce nè chi lavorerà al film assieme a Letterman, l’unica informazione di cui disponiamo, oltre al nome del regista, è un post pubblicato sui social da Netflix.

Il cast del film è ancora da scoprire e non si sa ancora nulla sulla data di inizio di riprese, ma i presupposti per creare un valido film di fantascienza ci sono tutti.

LEGGI ANCHE  Netflix, in arrivo film e serie tv su Le Cronache di Narnia!

Questa e altre notizie su CiakClub.it

 

Arturo Garavaglia

Arturo Garavaglia

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai "mattoni" filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments