La Universal potrebbe produrre il film nello spazio di Tom Cruise

Sembra che la Universal sia interessata a produrre l'ambizioso e costoso film nello spazio di Tom Cruise, diretto da Doug Liman.

0
206
spazio

Alcune fonti hanno confermato a The Hollywood Reporter che la Universal sta carezzando l’idea di produrre e finanziare il film nello spazio di Tom Cruise.

La prima notizia dell’idea dell’attore di realizzare un film sullo spazio nello spazio è arrivata per la prima volta il 5 maggio. Con le riprese di Mission: Impossible 7 e il lockdown, ha fatto emozionare tutti parlando di un progetto mai realizzato prima.

Piano piano, l’ambizioso e costoso film ambientato letteralmente nello spazio sta prendendo una forma: sarà diretto e scritto da Doug Liman, ma non ci sono ancora notizie sulla possibile trama, avvolta ancora nel mistero.

La scelta di Liman non è affatto casuale. Tom Cruise e il regista sono ottimi amici, collaboratori da anni e entrambi piloti, ma ciò che li accomuna maggiormente è il loro spirito avventuroso. Sembrano davvero la coppia perfetta per portare a termine un film di questo tipo. Hanno collaborato nei film Edge of Tomorrow – senza domani Barry Seal – una storia americana, e il regista è consapevole della sfida che stanno mettendo in pratica:

 “Non si può essere certi di quello che accadrà lì in alto, e si ha a disposizione solo un ciak per realizzare le scene“.

spazio

Sembra che il budget supererà i 200 milioni, cifra decisamente comprensibile dal momento che è parzialmente girato nello spazio. Tom Cruise sarà ovviamente il protagonista e potrebbe guadagnare tra i 30  e i 60 milioni per il progetto, oltre a ricevere una percentuale dei potenziali guadagni.

Infine, dal momento che sarà girata nello spazio, entrambe le agenzie, SpaceX e NASA, collaboreranno in un qualche modo alla realizzazione del film, prodotto da Cruise e Liman.

L’unica cosa che sappiamo con certezza è che lo spazio dovrà attendere ancora un po’, perché Tom Cruise dovrà prima completare la realizzazione di Mission Impossible, che è stata fermata a causa del coronavirus.

Questa e altre notizie nella sezione news di CiakClub.

Ricerco nell’arte l’espressione tangibile dei miei pensieri e la confutazione degli stessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here