If Only: mancata autorizzazione a girare per un personaggio gay. Cancellata la serie Netflix

Netflix ha deciso di sospendere la produzione della serie turca If Only, in seguito alla mancata autorizzazione da parte delle autorità a girare per la presenza di un personaggio gay.

0
287

Portare avanti una produzione non è sempre così facile e Netflix lo sa benissimo. Il colosso streaming si è infatti dovuto scontrare recentemente con le limitazioni imposte dalle autorità turche. Dopo il rifiuto dell’autorizzazione a girare a causa di un personaggio gay nella storia, Netflix ha deciso di cancellare direttamente la produzione della serie turca If Only.

If Only era stata annunciata lo scorso marzo. Sarebbe dovuta essere composta da otto episodi e il cast era già stato scelto per avviare la produzione il prima possibile. Il progetto è tuttavia saltato quando le autorità locali hanno negato l’autorizzazione per le riprese ai produttori. La causa sarebbe stata semplicemente quella della presenza nella sceneggiatura di un personaggio omosessuale. Netflix, in tutta risposta, ha preferito rinunciare al progetto e cancellare l’intera serie.

If Only doveva raccontare la storia di una donna invischiata all’interno di un matrimonio infelice. Le veniva data la possibilità di un cambiamento grazie al teletrasporto indietro nel tempo, al momento della proposta di matrimonio.

Ece Yörenç, creatore della serie, ha dichiarato a proposito della vicenda quanto segue. “A causa della presenza di un personaggio gay, non ci è stato garantito il permesso di girare, e questo è molto preoccupante per il futuro.”

Un portavoce di Netflix ha voluto comunque anche fare una dichiarazione rassicurante su tutta la vicenda If Only. Netflix rimane profondamente impegnato con i nostri partner turchi e la comunità di autori in Turchia. Siamo orgogliosi dell’incredibile talento con cui lavoriamo. Al momento abbiamo diversi originali turchi in produzione – con altri in arrivo – e non vediamo l’ora di condividere queste storie con i nostri membri in tutto il mondo.”

La vicenda cade in un periodo molto delicato a livello globale per le battaglie dei diritti civili.  E rappresenta una pagina non troppo positiva per la Turchia.

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here