Nell’Academy 819 membri nuovi, tra cui Pierfrancesco Favino

Sono stati annunciati 819 membri che rientreranno nell'Academy per renderla diversificata e inclusiva. Tra questi numerosi italiani.

0
303

Nell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences sono entrati ben 819 nuovi membri. Il loro ingresso fa parte del tentativo di diversificazione dei votanti degli Oscar iniziato ormai da diversi anni.

Al momento nell’Academy ci sono oltre 8000 membri, duemila dei quali sono entrati a farne parte solo negli ultimi tre anni. I nuovi membri rendono il gruppo di votanti più internazionale e diversificato, sebbene la maggioranza sia ancora composta da uomini bianchi di una certa età. Attualmente, tuttavia, il 36% dei votanti sono persone di colore, le donne rappresentano il 45% e il 49% ha provenienza internazionale, rappresentando ben 68 paesi diversi.

I nuovi membri invitati ad entrare nell’Academy sono nomi di spicco, tra cui Eva Longoria, Awkwafina, Zendaya, Cynthia Erivo, Constance Wu, John David Washington, Ana De Armas, Brian Tyree Henry, Florence Pugh, Lakeith Stanfield, Beanie Feldstein. Saranno inseriti anche alcuni membri del cast di Parasite, come Jang Hye-Jin, Jo Yeo-Jeong, Park So-Dam e Lee Jung-Eun. Tra i nuovi registi invece ci sarano Matthew Vaughn, Ari Aster, Terence Davies, Matt Reeves e Lulu Wang.

nell'academy

Numerosi sono anche i nomi italiani che potranno votare per la prossima edizione degli Oscar: in particolare Pierfrancesco Favino,i costumisti Massimo Cantini Parrini e Nicoletta Ercole, le registe Francesca ArchibugiCristina ComenciniMaria Sole Tognazzi, la produttrice Teresa Moneo, i montatori Francesca Calvelli e Roberto Perpignani, la pr Claudia Tomassini, i compositori Andrea Guerra e Lele Marchitelli, la produttrice Elda Ferri, gli scenografi Livia Borgonogni, Paola Comencini, le animatrici Emanuela Cozzi e Giovanna Ferrari, il tecnico del suono Adriano Di Lorenzo, l’artista dei VFX Luca Fascione, inoltre il direttore artistico del Festival di Venezia Alberto Barbera, il direttore artistico della Berlinale Carlo Chatrian.

L’Academy ha annunciato i nuovi membri presentando un piano quinquennale volto a migliorare gli standard di inclusione per i nominati: “Intendiamo continuare ad alimentare un’Academy che rifletta il mondo che ci circonda nella composizione dei suoi membri, nei programmi, nel nuovo Museo e nei premi”.

Questo e molto altro su CiakClub.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here