Dirty Lines: Netflix ordina una serie tv sulla prima linea erotica d’Europa

Netflix ha ordinato una nuova serie tv, Dirty Lines, che parlerà della nascita della prima linea telefonica erotica in Europa.

0
121

Tra le nuove produzioni autoctone che Netflix ha comunicato ce n’è una olandese particolarmente interessante. Si tratta di Dirty Lines, una serie tv che mostrerà l’ascesa delle linee telefoniche in Europa dagli anni ’80 in avanti.

Dirty Lines si ispira al libro 06-Cowboys scritto da Fred Saueressig. La serie tv sarà sceneggiata da Pieter Bart Korthuis (Penoza) e sarà prodotta da Fiction Valley.

La serie tv avrà al centro la storia di un giovane uomo d’affari chiamato Frank Stigter. Dopo molti tentativi fallimentari di sviluppare il suo impero economico, Frank decide di dare una svolta alla sua carriera. E quando la compagnia telefonica PTT introduce la possibilità di utilizzare dei numeri a pagamento, è qui che l’imprenditore vede la sua occasione. Con l’aiuto del fratello, della sorella e alcuni investitori di dubbia serietà, dà avvio alla prima linea erotica in Europa. Sarà una scelta felice, perché da attività iniziata in un semplice garage si trasformerà in un’impresa multi-milionaria.

A proposito di Dirty Lines, Netflix si è pronunciata in questo modo: “Ambientata alla fine della Guerra Fredda, la serie ispira una giovane generazione per scrollarsi di dosso il pensiero in stile giorno del giudizio degli anni ’80 e concentrarsi su come celebrare la vita al massimo. Amsterdam diventa il centro di quella rivoluzione culturale con una nuova forma radicale di musica, la House, e una nuova droga dell’amore, XTC. Le linee erotiche offrono l’opportunità di sperimentare il sesso anonimo in un nuovo modo, cambiando la moralità dei suoi consumatori, ma anche delle persone che l’hanno creato. Tutte le persone cercano nuovi modi di esprimere in modi nuovi le loro fantasie erotiche nascoste.”

Tesha Crawford, responsabile delle serie originali prodotte in Europa, ha inoltre dichiarato che la serie sarà un’occasione di dare una rappresentazione inedita della città di Amsterdam. La liberalità della città sarà così vista da una nuova prospettiva, che ne rispetterà la fedeltà al periodo storico.

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here