Intervista col vampiro: ecco perchè Brad Pitt non ha mollato il film

Brad Pitt ha odiato Intervista col vampiro, ma è stato costretto a terminare il film a causa di una penale decisamente salata.

0
543
Pitt

La motivazione è quella dei soldi, Brad Pitt ha odiato lavorare al film intervista col vampiro ma se avesse mollato il cast la penale sarebbe stata di 40 milioni di dollari.

Nel 1994 il produttore David Geffen e il regista Neil Jordan hanno ingaggiato Tom Cruise e Brad Pitt per il film e la stessa autrice del romanzo si rivelò insoddisfatta delle scelte affermando: “La scelta di Tom Cruise per il ruolo di Lestat era così bizzarra, è quasi impossibile immaginare che funzioni. Ma Tom Cruise ha idea di ciò che ha accettato? Non ne sono certa… I suoi suoi commenti in tv sul fatto che voleva fare qualcosa di spaventoso e che amava i vampiri da piccolo non mi fanno stare tranquilla. Questa scelta è così strana.”

Per quanto riguarda Brad Pitt, il biondo attore venne scelto per il ruolo del protagonista, Louis, ma secondo Anne Rice il film avrebbe funzionato meglio se i due interpreti si fossero scambiati i ruoli:

“Credo che Brad Pitt sarebbe un favoloso Lestat. Ho cercato a lungo di convincerli che avrebbero dovuto scambiare i ruoli, con Brad Pitt nel ruolo di Lestat e Tom Cruise in quello di Louis. Ma ovviamente non mi hanno ascoltato.”

Lo stesso Brad Pitt ammette di non aver amato molto l’esperienza sul set di Intervista col vampiro. Ecco le sue parole a Entertainment Weekly: “Sono un disgraziato. Sei mesi nel fottuto buio, lenti a contatto, trucco, sto interpretando il ruolo di uno stronzo. Stiamo girando a Pinewood, gli edifici sono antichi e non ci sono finestre. Esci per andare a lavorare immerso nel buio, entri in questo calderone, questo mausoleo, e poi quando esci è buio.”

Pitt

Brad Pitt ha rivelato di aver perfino cercato di uscire dal progetto, ma presto ha scoperto che avrebbe dovuto pagare una penale piuttosto salata: “Un giorno ero talmente esaurito che ho chiamato David Geffen, uno dei produttori. Gli ho detto, ‘David, non ce la faccio più, non posso andare avanti. Quanto mi costerebbe lasciare il progetto?’ Lui mi ha risposto molto calmo, ‘Quaranta milioni di dollari.'”

Per questa e altre notizie seguiteci su Ciakclub.it

Aspirante regista, in perenne ricerca di contenuti cinematografici sconosciuti e fuori dagli schemi ordinari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here