Ridley Scott: “Ecco la scena di Alien che sconvolse Stanley Kubrick”

Ridley Scott, regista del celeberrimo cult Alien, ha parlato di uno spettatore speciale che rimase colpito da una scena della pellicola

0
768
Ridley Scott

La famosa scena del Chestbuster, presente nella pellicola cult Alien, capace di segnare l’immaginario collettivo, a detta di Ridley Scott ha colpito, tra i tanti, anche uno spettatore speciale: Stanley Kubrick.

“Mi ricordo che Stanley Kubrick mi ha telefonato per dire ‘Come l’hai realizzata?’. Ha detto ‘L’ho rivista lentamente e non riesco a vedere il taglio’. E ho quindi spiegato cosa ho fatto. Ha risposto ‘Okay, l’ho capito. Ha funzionato'”.

Per chi si fosse perso il capolavoro di Ridley Scott, ecco la trama:

Alien, il film diretto nel 1979 da Ridley Scott, racconta le vicende dell’equipaggio dell’astronave commerciale da traino Nostromo. Mentre si trova sulla rotta di rientro per la Terra, Mother, il computer di bordo, intercetta una misteriosa comunicazione trasmessa ad intervalli regolari, apparentemente di soccorso, e risveglia gli occupanti dall’ipersonno, una condizione di sonno continuo per l’attraversamento di lunghe distanze nello spazio.
Secondo il contratto, l’equipaggio ha l’obbligo di indagare sul segnale rilevato. Analizzata la trasmissione scoprono un piccolo satellite da dove proviene il segnale. Dall’astronave si sgancia una piccola navicella che scende sul satellite.
Dopo un duro atterraggio dovuto alle condizioni atmosferiche e alla superficie rocciosa, la navicella riporta qualche danno ed il capo-tecnico Parker insieme al collega Brett (Harry Dean Stanton) stimano un giorno terrestre per le riparazioni.
Nel frattempo tre membri dell’equipaggio, il capitano Dallas (Tom Skerritt), il vice Kane (John Hurt) e la navigatrice Lambert (Veronica Cartwright) lasciano l’astronave per esplorare l’area e data la poca distanza dal punto di trasmissione rilevato, decidono di raggiungerlo a piedi. Scoprono un astronave dall’aspetto mai visto prima con all’interno una forma di vita aliena fossilizzata. Il vice Kane viene calato all’interno di una caverna poco distante e una volta sul fondo, trova la superficie completamente ricoperta da uova di qualche creatura sconosciuta; il computer della nave intanto decifra il messaggio: è un avvertimento, non una chiamata di soccorso. Quando una delle uova viene disturbata dal vice Kane, si schiude e un orrendo organismo, sfondando il casco, gli si attacca alla faccia. Viene riportato sulla navicella e nonostante il divieto dell’ufficiale Ellen Ripley (Sigourney Weaver), che applicando la procedura di quarantena di 24 ore non apre il portello di blocco interno, l’ufficiale scientifico Ash (Ian Holm) infrange le regole del reparto e li fa entrare.
Kane viene sottoposto a controlli che non danno risultati soddisfacenti a capire la natura della creatura.
Ben presto, il viaggio di ritorno dell’equipaggio si trasformerà in una lotta alla sopravvivenza contro qualcosa di mai visto.

Seguiteci su Ciakclub.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here