Hugh Jackman tornerà a essere Wolverine? Parla James Mangold

Il regista di Logan, James Mangold, si è espresso sull'idea di rivedere Wolverine sul grande schermo interpretato da Hugh Jackman.

0
916
wolverine

Da quando i diritti per la celebre saga di supereroi X-Men sono stati acquisiti dalla Disney con dell’acquisizione della 20th Century Fox si è spesso parlato di un loro inserimento nel fortunatissimo ciclo degli Avengers.
Tuttavia, come è ben noto a chi ha visto il film Logan, Hugh Jackman ha abbandonato, con il film del 2017, il ruolo di Wolverine, ruolo che ha rivestito per quasi 20 anni.
Le voci degli ultimi mesi e varie dichiarazioni hanno però fatto intendere che l’ipotesi di tornare a vestire i panni di Wolverine non fosse poi così lontana dalla mente dell’attore australiano.
Sulla questione è intervenuto anche il regista dell’acclamato Logan, James Mangold, che, ospite in un evento live di ComicBook.com, ha così dichiarato:

“Sarei sorpreso se Hugh Jackman decidesse di tornare. Sul web, ovviamente, tutti commerciano rumour. La questione e i titoli dei giornali avrebbero solo a che fare con il clickbait e sarebbe tutto un “Downey è tornato!”, o “Jackman è tornato!”, sarebbero questi i lanci su cui poi la gente avrebbe da dibattere. Se una di queste eventualità dovesse verificarsi, io sarei più curioso circa al “cosa hanno intenzione di fare”? Mi spiego: se qualcuno avesse una buona idea, non avrei nulla contro. Ma se si dovesse trattare del “Ho finito i quattrini, voglio staccare un assegno gigantesco per un film vuoto che va pure a svilire la qualità dei precedenti”, beh, quella sarebbe una cosa alquanto triste.

La realtà è questa: se hai una buona idea per un personaggio, non c’è nulla di male nel fare qualcosa. Non sono io che faccio queste regole. Per me ha tutto a che fare con qualcosa di creativo che non faccia minimamente a sembrare che sia portato sul grande schermo solo per accrescere il guadagno. O, magari, al saziare la fame delle persone che vogliono vedere sempre di più quando dovrebbero desiderare di più le sensazioni che un film ti lascia dentro. È giusto amare questi personaggi, ma, proprio come una gustosa pietanza, non bisogna esagerare. Non è che siccome il cibo è delizioso devi continuare a riempirti il piatto, sennò fai la fine di quel tizio al ristorante nel film dei Monty Python. C’è un limite a tutto.”

Queste le parole di James Mangold, parole che non chiudono nessuna porta a un possibile ritorno di Hugh Jackman nei panni di Wolverine, ma che sono molto critiche nei confronti di un certo tipo di fandom che sembra non poter mai accettare che un qualcosa possa finire.

Questa e altre notizie su Ciakclub.it

Grande appassionato di cinema orientale, apprezzo film di ogni tipo e di ogni genere, dai cult ai “mattoni” filippini. Non bisogna mai porre limiti alla propria curiosità e lasciare che i pregiudizi ci influenzino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here