Riapertura cinema: per l’Anec le regole ministeriali sono “irricevibili”

L'Associazione Nazionale Esercenti Cinema ha definito penalizzanti per il settore le norme previste per la riapertura in sicurezza delle sale.

0
261

Abbiamo gioito tutti quanti due giorni fa quanto è stata data la notizia della riapertura dei cinema per il prossimo 15 giugno. Ovviamente la riapertura è accompagnata, come per tutti i settori, da norme di sicurezza da rispettare. Le 13 norme stilate ieri sono state però ampiamente criticate dall’ANEC che le ha definite “irricevibili”.

L’ANEC, l’Associazione Nazionale Esercenti Cinema, si posta molto duramente nei confronti delle regole proposte dal ministero in occasione della riapertura dei cinema. Definendo le norme stilate “irricevibili” ha infatti voluto porre l’attenzione su alcuni dubbi e problemi sollevati dagli stessi esercenti.

Secondo quanto riportato da inews24.it, il protocollo imposto dal Governo in materia di riapertura in sicurezza sono da considerare penalizzanti rispetto a quelle di altre categorie lavorative. Secondo il presidente dell’associazione, Mario Lorini, queste regole potrebbero decretare “un’insostenibilità economica e operativa che possono mettere in difficoltà il riavvio del settore”. Pertanto sempre Lorini ha dichiarato che verrà chiesto un confronto per provare a effettuare delle revisioni considerate necessarie.

norme

Tra i punti principali del decreto ci sono: l’obbligo di indossare le mascherine protettive per tutti gli spettatori (oltre che per il personale); un numero massimo di 200 persone negli spazi al chiuso e di 1000 in quelli all’aperto; incentivo alla prenotazione e alla vendita degli ingressi per via telematica; il divieto di vendita e consumo di cibo e bevande nella sala cinematografica.

Sarebbe infatti quest’ultima una delle misure che più preoccupano gli esercenti in vista della riapertura. Il grosso del guadagno di molti esercizi, specie per quelli non sostenuti da incentivi pubblici, avviene proprio grazie a questo introito secondario. Togliendo completamente questa fonte di guadagno si va dunque a togliere anche una grande fetta del sostentamento di una sala cinematografica.

Speriamo che la riapertura non slitti e che possiamo tutti tornare a gustarci (in sicurezza) i film in sala.

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here