Giorni da clochard ed altre follie: la storia di James Franco

Viaggio alla scoperta del magico mondo di James Franco, tra curiosità, aneddoti ed episodi divertenti

0
4857

La testa di dinosauro di Nicholas Cage, i leggings da 100 000 dollari di Beyoncé, Johnny Depp che spara le ceneri del suo migliore amico con un cannone. Vite ai limiti della follia, tra eccessi ed eccentricità, droghe e alcol, incoscienza e rischio. Questa rubrica racconterà storie destinate, nel bene o nel male, ad essere consegnate alla leggenda.
Oggi non parliamo di una vicenda in particolare, ma dell’intera vita di un grande attore, che ha messo la follia al servizio della sua professione: James Franco.
Weird. Strano, goffo, ridicolo. Ma anche bello, colto, talentuoso e di successo.
Chi è davvero James Franco?

19 aprile 1978, a Palo Alto, in California, nasce James Franco. La madre è una poetessa, il padre è invece direttore di una compagnia ma, nel tempo libero, lavora in un’agenzia no profit. Le nonne sono: una scrittrice di libri per ragazzi e l’altra proprietaria della famosa galleria d’arte Verne.
I geni, l’ambiente familiare, l’aria stessa che respira in California, assolutamente liberale e propensa all’arte: fanno si che il piccolo James ne esca influenzato positivamente.
La sua prima passione sono i libri: si iscrive alla facoltà di lettere, ma abbandona presto gli studi per seguire l’altra sua passione, la recitazione.
Si prepara per quindici lunghi mesi per affrontare al meglio i primi provini e nel frattempo lavora in un noto fast food: si occupa degli ordini a portar via, ed è qui che inizia a fare le sue prime esperienze: come racconterà lui stesso, si diverte a cambiare quanti più accenti possibile, come pratica per quello che è sicuro sarà il suo lavoro.

James Franco in 127 Hours (2010)

Nel 2001 gli viene affidata la parte di James Dean nel film biografico: per entrare meglio  nella parte diviene fumatore, gira ossessivamente in motocicletta e si approccia alla chitarra e al bongo.
Nel 2002, per prepararsi al film City by the Sea, nel quale interpreta il figlio tossicodipendente che vive per strada di un poliziotto (Robert De Niro), decide di trascorrere alcuni giorni vivendo per strada, insieme ad alcuni clochard, incurante dei pericoli ai quali sarebbe andato incontro.
Nello stesso anno è però Spider-Man di Sam Raimi a renderlo una star mondiale ed è qui che la sua eccentricità inizia a mistificare totalmente la sua persona.

James Franco in Conan (2010)

Il personaggio di Harry Osbrne rivela i primi tratti di una personalità di difficile lettura, lasciando un interrogativo applicabile alla sua vita: chi è davvero James Franco? Si tratta del ragazzo colto, educato e di buona famiglia mostrato nel primo capitolo della trilogia, oppure è l’Harry impazzito e folle?
Da qui in avanti Franco giocherà con tutto e tutti: nel 2008 è uno spacciatore nel film demenziale Strafumati, di Judd Apatow, che gli vale il titolo di “drogato dell’anno” per la rivista High Times.
Dopo una parte decisamente poco impegnata si catapulta però nell’apprezzatissimo 127 ore, di Danny Boyle, che gli vale la nomination all’Oscar come migliore attore.
Chi è James Franco? Diventa sempre più difficile capirlo.

James Franco in True Story (2015)

Nel 2013 impersona un rapper-criminale con denti d’oro e capelli rasta in Springbreakers del controverso Harmony Korine. Selena Gomez, in quella che è una delle sue prime esperienze cinematografiche, racconta che, non conoscendo Franco prima dell’inizio delle riprese e notando il suo comportamento sempre fedele al suo personaggio, aveva iniziato a provare terrore nei confronti dell’attore, pensando che fosse esattamente come il personaggio da lui interpretato. Mesi più tardi, durante successivi incontri, ha ammesso di essere rimasta di stucco nello scoprire la sua gentilezza, sensibilità ed educazione.

Nel 2015 fa scalpore il suo tatuaggio sul collo che raffigura la collega Emma Watson, poi rivelatosi finto. Nel 2019, non contento, rade i suoi capelli a zero e sfoggia un tatuaggio di se stesso e Linsday Lohan proprio sulla nuca. Anche quest’ultimo finto.

Visualizza immagine di origine

Attore, doppiatore, sceneggiatore, regista, produttore, comico, pittore, scrittore.
Ha diretto il video di Blue dei R.E.M. ed è comparso in quello di City of Angels, dei Thirty Second to Mars.
Ha aperto un canale YouTube in cui parla di filosofia chiamato Philosophy Time.
È stato scelto come volto della fragranza maschile di Gucci. Molte riviste lo hanno inserito nella classifica degli uomini più sexy al mondo.
Ha scritto una raccolta di poesie, ottenendo peraltro buone recensioni.
Insomma, chi è davvero James Franco?
Forse, tra tutte le sue passioni ed occupazioni, un giorno proverà anche a rispondere a questa domanda.

Seguiteci su Ciakclub.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here