Bryan Cranston: “La malattia mentale di Trump mi rende molto triste”

Bryan Cranston contro Donald Trump in materia di COVID-19: "Ho smesso di preoccuparmi della sanità mentale del presidente. Non sta bene."

0
3098
bryan cranston

Mentre noi discutiamo sul termine “congiunti” dopo la diretta del Presidente del Consiglio dell’altra sera, in America hanno ben altre faccende a cui badare. Come tutti noi sappiamo, infatti, qualche giorno fa Donald Trump ha divulgato alcune modalità per debellarsi dall’incubo del 2020, il Coronavirus. La sua cura consisterebbe in iniezioni di disinfettante ed ovviamente ha scatenato molte polemiche, a partire in primis dalla dottoressa Birx a capo della task force sul COVID-19. Ma non solo. Anche Bryan Cranston, come molti altri, ha esternato il suo pensiero su Twitter circa le dichiarazioni del Presidente degli Stati Uniti.

Le parole di Bryan Cranston non lasciano molto spazio all’interpretazione: “Ho smesso di preoccuparmi della sanità mentale del presidente. Non sta bene. Ed essermi reso conto della sua malattia non mi riempie di rabbia, ma di una profonda tristezza.”.

Di seguito il post di Bryan Cranston:

L’attore volto leggendario di Breaking Bad ha poi continuato, come si vede dal post, affermando: “Quello di cui ora mi preoccupo è della sanità mentale di chiunque possa ancora sostenere questo uomo così profondamente tormentato per guidare il nostro Paese”.

Come sappiamo da giornali e telegiornali, la vendita di prodotti quali candeggina (designata come utile in mancanza di altre sostanze) e disinfettati per la pulizia, come il Lysol è aumentata vertiginosamente in seguito ai consigli “caserecci” del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

Non si tratta neanche della prima volta in cui Bryan Cranston punta il dito contro il Trump. Ricordiamo ad esempio quando pronunciò il suo discorso in occasione della premiazione Tony per lo spettacolo Network, un adattamento teatrale dell’omonimo film datato 1976  di Paddy Chayefsky. Dopo aver ritirato il premio, Cranston imbastì un discorso difendendo i mezzi di comunicazione dai vari attacchi del Presidente.

Per tutte le news sul mondo del cinema e molto altro ancora, continua a seguirci sul nostro sito, CiakClub.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here