Ricky Gervais è ormai noto per non avere peli sulla lingua: basti pensare ai suoi discorsi di apertura dei Golden Globes, in cui ha apertamente criticato l’ipocrisia di molte celebrità Hollywoodiane. Durante un’intervista al New York Times, il comedian inglese non ha risparmiato la sua spietata onestà nei confronti del comportamento delle celebrità durante la quarantena.

Molte sono infatti le star che hanno deciso di sottolineare pubblicamente l’importanza delle misure di sicurezza e di dimostrare la loro vicinanza a tutti quelli che sono stati in qualche modo danneggiati dal virus. Il commento di Ricky Gervais, tuttavia, è stato poco lusinghiero: “Non ho nulla in contrario all’essere famoso. Però penso che la gente si sia stufata delle prediche. Adesso le celebrità pensano ‘Il pubblico ha bisogno di vedermi. Non può andare al cinema – devo inventarmi qualcosa’. E quando li guardi negli occhi ti rendi conto che, anche se stanno facendo una buona azione, pensano ‘Quanto sono bravo, potrei piangere’.”

ricky gervais

Durante la stessa intervista Ricky Gervais ha anche parlato del proprio orientamento politico, spiegando di non schierarsi in realtà contro le élite: “Cosa c’è di destra nel prendere per i fondelli i più ricchi e le aziende più potenti del pianeta? Se ho dei followers che aderiscono a credi di estrema destra, molto probabilmente non sono atei come me, non apprezzano il mio linguaggio, e non concordano con la mia opposizione alla caccia come divertimento.”

L’intervista si è tenuta in occasione dell’uscita della seconda stagione di After Life su Netflix, serie scritta e interpretata da Gervais stesso. La serie racconta di un uomo che, dopo la morte della moglie, inizialmente pensa di togliersi la vita, ma poi decide di vivere dicendo sempre esattamente ciò che pensa.

LEGGI ANCHE  Daniel Radcliffe: "Capisco le critiche a Johnny Depp per Animali Fantastici 2"

E’ in arrivo su Netflix anche un suo nuovo spettacolo di stand-up, dal titolo SupernatureNon sappiamo tuttavia quando sarà disponibile in streaming, dal momento che il tour fisico è stato sospeso a seguito dell’emergenza.

Questo e molto altro su CiakClub.it

Gaia Franco

Gaia Franco

Lucana, studentessa a Bologna. Appassionata da sempre di cinema, letteratura e qualsiasi forma d'arte.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments