Woody Allen vs. Timothée Chalamet: “Mi rinnegò per vincere l’Oscar”

Si torna a parlare di A proposito di niente. In un altro estratto del libro, Woody Allen parla delle affermazioni di Timothée Chalamet.

0
7310
woody allen

A proposito di niente, l’autobiografia di Woody Allen, continua a far discutere. Qualche giorno fa vi avevamo annunciato che il libro sulla vita del cineasta, contenente anche il capitolo delle accusa di molestie contro la figlia Dylan Farrow, nonostante tutte le difficoltà, verrà pubblicato e nello specifico arriverà in Italia il 9 Aprile con la casa editrice La Nave di Teseo.

Tuttavia, è notizia di queste ultime ore (piuttosto discussa per altro) di un altro aneddoto estrapolato proprio da A proposito di niente, in cui Woody Allen spiega ai suoi lettori che l’attore Timothée Chalamet, volto protagonista dell’ultima pellicola di Allen, Un Giorno di Pioggia a New York, lo ha denunciato pubblicato solo con l’intenzione di ottenere maggiori possibilità di portarsi a casa l’Oscar con la sua performance nel film Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino.

Così, Woody Allen scrive in A proposito di niente: <<Tutti e tre i protagonisti di Un Giorno di Pioggia sono stati eccellenti ed è stato un vero piacere lavorare con loro. Timothée ha poi pubblicamente affermato che si era pentito di aver lavorato con me e che avrebbe donato il suo compenso in beneficenza, ma giurò a mia sorella che doveva farlo poiché era nominato all’Oscar per Chiamami col tuo nome, ed il suo agente sentiva che avrebbe avuto maggiori possibilità di vincere denunciandomi, quindi lo ha fatto>>.

woody allen

Infatti, nel 2018, quando il movimento #metoo si scagliò contro Woody Allen ancora una volta, Rebecca Hall, colei che in Un giorno di pioggia a New York interpreta il personaggio di Connie Davidoff, fece sapere al mondo che avrebbe donato tutto il suo compenso della pellicola a Time’s Up. A queste dichiarazioni seguirono quelle di Timothée Chalamet, il quale annunciò di voler devolvere il suo guadagno in beneficienza, più precisamente a Time’s Up, LGBT center di New York e RAINN.

Al momento lo staff di Chalamet non ha ancora risposto alle accuse di Woody Allen.

Per tutte le news sul mondo del cinema e molto altro ancora, continua a seguirci su CiakClub.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here