Amazon.it: a causa Coronavirus consegnerà solo beni necessari

Anche Amazon.it si adegua alle misure di sicurezza imposte contro la pandemia di Coronavirus: da ora limiterà le spedizioni ai soli beni necessari.

0
14684

Anche Amazon deve rivedere la sua attività a causa del Coronavirus. Per questo è arrivata la drastica decisione: Amazon.it, così come Amazon.fr, accetteranno solo consegne di prodotti considerati necessari, sospendendo tutte le altre. Era una notizia prevedibile, dato l’aumento degli ordini e al rallentamento delle attività delle ultime settimane: in una situazione simile mantenere le misure di sicurezza era ormai impossibile.

Queste le dichiarazioni della società: “Così come i clienti utilizzano l’e-commerce come strumento utile ai loro sforzi di distanziamento sociale, anche noi abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all’interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare in sicurezza. La combinazione di questi due elementi ci richiede di concentrare la nostra capacità disponibile sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it che su Amazon.fr.

Amazon.it

Questa decisione consente ai nostri dipendenti dei centri di distribuzione di focalizzarsi sulla ricezione e spedizione dei prodotti di cui i clienti hanno più bisogno in questo momento. I clienti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni. Comprendiamo che questo è un cambiamento per i nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon e apprezziamo la loro comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno”.

Sarà quindi ancora possibile acquistare da Amazon gli articoli per bambini, quelli per la bellezza e la cura della persona, attrezzature per la casa e per la salute, articoli per animali e fare la spesa. Questi i beni considerati necessari, gli altri saranno per il momento sospesi.

Sarà sicuramente un grave danno economico per tutti i partner di Amazon.it che vedranno da un giorno all’altro recisa la loro collaborazione col colosso delle vendite. In particolare i danni saranno percepiti dai venditori con sede in Cina, che attualmente rappresentano il 44% dei venditori su Amazon.it: questa decisione potrebbe rappresentare per loro un vero e proprio crollo.

Questa ed altre notizie su CiakClub.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here