Ben Affleck ha rinunciato a Batman per colpa dell’alcol

Un'intervista del New York Times entra nei dettagli sulle conseguenze che l'alcool e il divorzio hanno avuto nella carriera di Ben Affleck.

0
437
Ben Affleck

È passato un anno dalla conferma che Ben Affleck avrebbe rinunciato al ruolo di Batman (che è stato preso da Robert Pattinson). Le motivazioni date dall’attore erano le seguenti:

“Sì, ho preso una decisione: ho provato a dirigerne una versione, ho lavorato con un ottimo sceneggiatore, ma non sono riuscito a trovare una quadra ideale. Non sono riuscito a decifrarlo. Così ho pensato che fosse arrivato il momento di permettere a qualcun altro di provarci, visto che hanno delle persone davvero in gamba”. 

In realtà, scopriamo attraverso un’intervista che davanti alla faccia giaceva una realtà più personale e preoccupante. Il New York Times ha pubblicato ieri l’articolo in cui Ben Affleck si mette a nudo, intitolandolo: Ben Affleck Tried to Drink Away the Pain. Now He’s Trying Honesty. 

Era noto il fatto che l’attore avesse problemi d’alcolismo: nel 2001 si è fatto ricoverare in un centro di cura per dipendenza e vi è tornato nel 2018. Ma questa è la prima volta che Ben Affleck ne parla davvero:

“Ho mostrato a qualcuno la sceneggiatura di The Batman. Mi hanno detto che si trattava di una buona sceneggiatura ma che molto probabilmente avrei bevuto fino alla morte se avessi affrontato di nuovo una situazione del genere.

Ben Affleck

Il motivo della paura di cadere nella spirale dell’autodistruzione non risiede molto nella difficoltà del ruolo, ma nello stress causato dall’opinione pubblica. I film Batman v Superman: Dawn of Justice Justice League, infatti, non sono stati accolti positivamente dal pubblico.

Ricordiamo che anche il suo amico e collega George Clooney gli aveva esplicitamente suggerito di “non farlo”, ovvero di non vestire i panni di Batman. Al tempo è stato letto in termini di difficoltà, ma adesso forse si può cogliere una sfumatura diversa.

Cerchi qualsiasi modo per stare meglio, mangi, bevi, fai sesso, giochi d’azzardo, fai shopping. Ma non fai altro che peggiorare la tua vita. Quindi vai oltre per cancellare quel disagio ed è proprio lì che inizia il vero dolore. Diventa un circolo vizioso dal quale non riesci ad uscire. O almeno questo è quello che mi è successo.”

Questa e altre notizie nella sezione news di CiakClub.

Ricerco nell’arte l’espressione tangibile dei miei pensieri e la confutazione degli stessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here