Chernobyl vietata in Cina per scongiurare i paralleli con i segreti di stato

La Cina ha oscurato la serie Chernobyl per evitare parallelismi con gli attuali metodi del governo cinese in relazione alla gestione dell'epidemia di Coronavirus.

0
352

Chernobyl, la mini-serie di HBO fenomeno della scorsa stagione, continua a far parlare di sé. Dopo l’ostracismo russo, dunque arriva anche quello cinese. Dalla Cina, in concomitanza con l’espandersi del Coronavirus, il governo ha ritirato la serie dalla circolazione nazionale.

Se quindi il mondo cinese si sta mettendo in guardia rispetto alla rapida diffusione del virus, di mezzo ci va inevitabilmente anche il mondo dello spettacolo. Nelle ultime settimane, ad esempio, sono state rinviate tutte le uscite cinematografiche oppure è stato chiuso il parco di Disneyland Shanghai. A questo si è aggiunto anche l’oscuramento della serie Chernobyl. E questa volta per motivi puramente socio-politici.

Secondo quanto riporta il sito Quartz, molti cinesi stavano utilizzando proprio Chernobyl per esprimere il loro dissenso in merito all’azione governativa. Infatti, le stesse mistificazioni e modalità di copertura delle notizie utilizzate dal governo cinese sono state paragonate a quelle dell’Unione Sovietica, mostrate nella serie. Si parla dunque della falsificazione di notizie, del ritardo nelle comunicazioni e della superficialità con cui è stata gestita la situazione sul nascere.

Chernobyl

Fatto sta, che in reazione a questa situazione, la Cina ha oscurato Chernobyl. Non solo la serie è irreperibile sul web, ma anche la pagina ufficiale è sparita dal social Douban. A riportare la notizia c’è anche Internazionale che, in un articolo odierno, ha così commentato.

“Negli ultimi giorni i leader cinesi si sono preoccupati per i riferimenti alla serie televisiva Chernobyl che circolano sui social network, tanto che la serie sulla catastrofe sovietica è stata ritirata da un sito specializzato dopo aver fatto nascere un intenso dibattito con inevitabili riferimenti alle menzogne di stato e ai fallimenti del sistema. È il genere di allerta che a Pechino prendono molto sul serio, e dimostra che il potere centrale non ha più il diritto di sbagliare.”

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here