PGA Awards 2020: 1917 confermato miglior film

Ha avuto luogo ieri la cerimonia di premiazione dei PGA Awards 2020: ecco l'elenco completo dei vincitori.

0
397

I PGA Awards (premi della Producers Guild of America) sono sempre seguiti con attenzione perché solitamente i vincitori decretati otterranno anche l’ambita statuetta dell’Oscar. Così è stato l’anno scorso, quando i PGA premiarono Green Book, scelto poi come miglior film dall’Academy.

I PGA Awards 2020 hanno visto trionfare 1917 di Sam Mendes: ambientato durante la prima guerra mondiale e già scelto come miglior film ai Golden Globe, si riconferma tra i favoriti nella corsa agli Oscar. Mendes ha commentato così la vittoria“Questo film è stato ispirato da mio nonno, e la mia speranza era soprattutto rendere onore alla sua esperienza. E rendo onore al lavoro di ogni singolo membro della troupe e del cast.” 

1917 è un film che onora tutti coloro che hanno combattuto per proteggere i valori che oggi ci teniamo stretti. Coloro che hanno combattuto nella Prima Guerra Mondiale e in altri conflitti” ha dichiarato invece la produttrice Pippa Harris “In quest’epoca di divisione e conflitti nel mondo, il film vuole ricordare che la pace che abbiamo ottenuto non è una cosa che va data per scontato”.

PGA Awards

Ecco l’elenco completo dei vincitori dei PGA Awards:

Darryl F. Zanuck Award al miglior produttore (Film)
1917 (Universal Pictures)
Produttori: Sam Mendes, Pippa Harris, Jayne?Ann Tenggren, Callum McDougall
Miglior produttore – Film d’animazione
Toy Story 4 (Disney/Pixar)
Produttori: Mark Nielsen, Jonas Rivera
Miglior produttore – Film documentario 
Apollo 11 (Neon)
Produttori: Todd Douglas Miller, Thomas Petersen
Norman Felton Award al migliore produttore di serie TV – Dramma 
Succession (Stagione 2; HBO)
Produttori: Jesse Armstrong, Adam McKay, Frank Rich, Kevin Messick, Mark Mylod, Jane Tranter, Tony Roche, Scott Ferguson, Jon Brown, Georgia Pritchett, Will Tracy, Jonathan Glatzer, Dara Schnapper, Gabrielle Mahon
Danny Thomas Award al migliore produttore di serie TV – Commedia 
Fleabag (Stagione 2; Amazon)
Produttori: Phoebe Waller?Bridge, Harry Bradbeer, Lydia Hampson, Harry Williams, Jack Williams, Joe Lewis, Sarah Hammond
David L. Wolper Award al miglior produttore di miniserie 
Chernobyl (HBO)
Produttori: Craig Mazin, Carolyn Strauss, Jane Featherstone, Johan Renck, Chris Fry, Sanne Wohlenberg
Miglior produttore – Film TV o streaming 
Apollo: Missions to the Moon (National Geographic)
Produttori: Tom Jennings, David Tillman, Abe Scheuermann, Chris Morcom, Rob Kirk
Miglior produttore – Film TV (non-fiction)  
Leaving Neverland
Produttore: Dan Reed
Miglior produttore – Varietà o Talk Show 

Last Week Tonight with John Oliver (Stagione 6; HBO)

Produttori: John Oliver, Tim Carvell, Liz Stanton, Jeremy Tchaban, Christopher Werner, Laura L. Griffin, Kate Mullaney, Matt Passet, Marian Wang, Charles Wilson
Miglior produttore – Gioco televisivo 
RuPaul’s Drag Race (Stagione 11; VH1)
Produttori: Fenton Bailey, Randy Barbato, Tom Campbell, Mandy Salangsang, RuPaul Charles, Steven Corfe, Bruce McCoy, Michele Mills, Jacqueline Wilson, Thairin Smothers, John Polly, Michelle Visage, Jen Passovoy
Miglior programma sportivo
What’s My Name: Muhammad Ali (HBO)
Miglior programma per bambini
Sesame Street (Stagione 49; PBS)
Miglior programma breve
Comedians In Cars Getting Coffee (Stagione 11; Netflix)
PGA Innovation Award
Vader Immortal: A Star Wars VR Series – Episodio I
Milestone Award
Ted Sarandos
Norman Lear Achievement Award in Television
Marta Kauffman
Visionary Award
Octavia Spencer
Stanley Kramer Award
Bombshell
David O. Selznick Award
Plan B (Jeremy Kleiner, Dede Gardner, Brad Pitt)
Charles FitzSimons Award
Mari Jo Winkler

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here