Todd Phillips contro chi accusa Joker di violenza

Durante la tavola rotonda organizzata da Hollywood Reporter, Todd Phillips è tornato a parlare del suo Joker e delle accuse di violenza ricevute.

0
923

La Tavola rotonda dei registi di Hollywood Reporter quest’anno ha visto la presenza di ospiti importanti: Martin Scorsese (The Irishman), Noah Baumbach (Storia di un matrimonio), Greta Gerwig (Piccole Donne), Fernando Meirelles (I due Papi) e Lulu Wang (The Farewell), tutti riuniti per parlare di cinema. Non poteva mancare anche Todd Phillips, regista di Joker e nominato ai Golden Globes 2020.

Parlando di Joker e della sua realizzazione Phillips ha sottolineato le difficoltà riscontrate: “Abbiamo faticato per realizzare Joker, il che sembra strano perchè esiste nel mondo dei supereroi, ma non fa veramente parte di quei film.” Ancora una volta ringrazia le fonti di ispirazione alla base del suo film: Joker è stato fortemente influenzato dai film di Martin Scorsese e Sidney Lumet, ed altri registi con cui sono cresciuto e mi sono formato negli anni 70 e nei primi anni 80″.

Nonostante Joker sia un film fortemente acclamato dalla critica, le polemiche non sono mancate. In particolare, il film di Todd Phillips è stato accusato di essere eccessivamente violento. Il regista ha colto l’occasione della tavola rotonda per rispondere a queste critiche, sostenendo che i media spesso attribuiscono ai film significati che non hanno. 

Abbiamo realizzato un film che parla di traumi infantili, di mancanza di compassione e di amore nella vita di una persona e delle conseguenze che questo può avere,” continua Philips “ma tutti vogliono parlare della scintilla e nessuno della polvere da sparo. Il film parla della polvere da sparo, delle cause”.

Phillips

Todd Phillips ha anche commentato le recenti dichiarazioni di Scorsese contro i film Marvel, dicendo di capirlo perfettamente. Per Phillips Joker non rientrerebbe però nella categoria: “Il problema alla Warner era che i regimi cambiavano così spesso. Alla fine riesci a convincere tutti, e il giorno dopo sono tutti licenziati e comanda qualcun altro. E quando devi ricominciare e convincere altre persone, a volte a quelle persone non piace ereditare progetti di altri. Ma per fortuna, il capo del marketing, Blair Rich, sostenne davvero questo film, capì che si trattava di un film di fumetti anti-fumetti, per così dire. E, in tutta onestà, per la Warner è stato un colpo audace”

Joker di Todd Phillips è candidato ai Golden Globes nelle categorie di miglior film, miglior regia, miglior attore protagonista (Joaquin Phoenix) e miglior colonna sonora originale. 

L’intera tavola rotonda dei registi in America il 5 Gennaio. Nel frattempo, potete leggere l’intera intervista sul sito di Hollywood Reporter in questo link.

Questa ed altre notizie nella sezione News di CiakClub.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here