Adrien Brody protagonista della serie tratta da un racconto di Stephen King

L'attore premio Oscar Adrien Brody sarà il protagonista della serie gothic horror tratta da un racconto breve di Stephen King.

0
1986
Adrien Brody

Adrien Brody interpreterà il ruolo di protagonista per la serie Jerusalem’s Lot tratta dall’omonimo racconto breve di Stephen King.

Il racconto in questione è il primo della collana A volte ritornanola prima raccolta di racconti dello scrittore, pubblicata nel 1978 e contenente una ventina di racconti.

Di seguito un breve assaggio della sinossi:

“La storia sia apre con l’arrivo di Charles Boone e del suo domestico Calvin McCann a Chapelwaite, dove i due si sono appena trasferiti in una vecchia casa di proprietà del cugino di Charles, Stephen. La casa sembra in buono stato, ma i nuovi proprietari scoprono che si dice maledetta, con una strana storia di eventi raccapriccianti, e rumori strani all’interno dei muri.”

È un racconto ricco di mistero, riferimenti all’occulto e al demoniaco. Il nome infatti, Jerusalem’s Lot, fa riferimento a una cittadina (più volte ripresa da King nelle opere successive) con una storia inspiegabile. Venne fondata nel 1710 da un predicatore puritano James Boon, ma nel 1789 fu abbandonata e dichiarata come “acida”, dopo che Boon e i suoi seguaci scomparirono senza lasciare traccia.

Adrien Brody

Le riprese della serie cominceranno nel maggio 2020 e la messa in onda è prevista per l’autunno dello stesso anno. Il produttore esecutivo è Donald De Line, realizzatore della serie horror Wayward Pines. 

Per Adrien Brody è la prima serie dopo la sua comparsa nella quarta stagione di Peaky Blinders, nel 2017.

Attualmente è impegnato nel film The Frenc Dispatchdiretto da Wes Anderson. Reciterà a fianco di un cast incredibile, composto da: Timothée Chalamet, Saoirse Ronan, Bill Murray, Kate Winslet, Christoph Waltz, Willem Dafoe, Tilda Swinton, Benicio del Toro e Owen Wilson. Sul film non si sa ancora molto, se non che sarà ambientato nella filiale di un giornale americano nella Parigi del ventesimo secolo.

Questa e altre notizie nella sezione news di CiakClub.

Ricerco nell’arte l’espressione tangibile dei miei pensieri e la confutazione degli stessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here