Akira cancellato dalla Warner: la maledizione continua

Il live-action di Akira ormai sembra afflitto da una vera e propria maledizione. La Warner Bros. sembra averlo definitivamente cancellato.

0
388
Akira
Sarà arrivata la fine definitiva per il live-action di Akira?

Nel 2018 Taika Waititi si è imbarcato nel progetto, tutto sembrava andare per il meglio: una data era stata decisa e i casting per scegliere il protagonista erano in corso.

Però il 17 luglio 2019 è stata diffusa la notizia che, per problemi di agenda, Akira era stato sospeso a tempo indefinito. La causa? La realizzazione di Thor: Love and Thunder, non permetteva al regista di dedicarsi al live-action dell’anime di Katsuhiro Otomo.

Adesso sembra essere definitivo che non si farà più. La Warner Bros ha annunciato le date di dodici pellicole che verranno distribuite nei prossimi anni. Nella lista però si è notata l’assenza di Akira, che sarebbe dovuto arrivare nelle sale nel 2021. Inoltre, la data inizialmente prescelta, è stata occupata da Matrix 4.

Akira

In realtà tutti questi intoppi nella realizzazione del live-action di Akira non sono semplicemente legati alla Warner o a Waititi, ma sono ricorrenti sin dagli anni ’90. Infatti, si è creato attorno all’anime un’aura di mistero, che fa pensare ad una sorta di maledizione.

Il primo tentativo di realizzare il live-action risale agli anni ’90 ma la Sony rinunciò quasi subito nell’impresa. Di conseguenza la Warner Bros fece del live-action un “progetto prioritario” e a partire dal 2008 cercò di portarlo a termine in tutti modi. Dopo aver cambiato più volte cast, produttori e registi, le peripezie si chiusero nel 2012 per problemi di budget, con Jaume Collet-Serra alla regia.

Riusciremo mai a vedere questo live-action? Visto l’andazzo sembra proprio di no, ma le parole di Waititi del 21 ottobre 2019 lasciano ancora un po’ di speranza accesa:

“I due progetti [Thor e Akira] erano molto ravvicinati. Poi è stato rimandato ancora. E ancora. Tanto che si era addentrato troppo in avanti nell’agenda dell’altro film per poter funzionare. E per quel motivo abbiamo dovuto prendere Akira e, sostanzialmente, farlo girare dietro alla coda di Thor, spostandolo di un paio di anni.”

Questa e altre notizie nella sezione  news di CiakClub.

 

Ricerco nell’arte l’espressione tangibile dei miei pensieri e la confutazione degli stessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here