Tra qualche giorno si chiuderanno ufficialmente gli anni ’10. E così come noi stiamo facendo con le nostre rubriche, in molti si stanno apprestando a tirare le somme del passato decennio cinematografico. Uno fra i tanti ad aver stilato la sua personale classifica è la rivista storica dei Cahiers du Cinéma.

I Cahiers du Cinéma si sono così pronunciati sui loro 10 film preferiti usciti tra il 2010 e il 2019. E, sorpresa delle sorprese, nel pieno del loro stile provocatorio, hanno messo in cima un film… che non è un film. In prima posizione troviamo, infatti, Twin Peaks – Il ritorno, la terza stagione della storica serie tv cult di David Lynch. Già la serie fu presentata in anteprima al festival di Cannes nel 2017. Ma ora questa decisione non farà che complicare le cose nell’infinito dibattito su cosa sia da considerare cinema e cosa tv.

Questa la Top 10 completa fornita dai Cahiers du Cinéma.

  1. Twin Peaks – Il ritorno di David Lynch (2017)
  2. Holy Motors  di Leos Carax (2012)
  3. P’tit Quinquin  di Bruno Dumont
  4. Lo zio Boonmee  di Apichatpong Weerasethakul (2010)
  5. Le Livre d’Image  di Jean-Luc Godard (2018)
  6. Vi presento Toni Erdmann di Maren Ade (2016)
  7. Mia Madre  di Nanni Moretti (2015)
  8. Melancholia  di Lars von Trier (2011)
  9. Under The Skin  di Jonathan Glazer (2013)
  10. Lo strano caso di Angelica di Manoel de Oliveira (2010)
LEGGI ANCHE  Star: Disney si prepara a lanciare la sua nuova piattaforma streaming

Twin Peaks - Il ritorno

Una classifica che mostra tutta l’imprevedibilità e la provocatorie tipica della rivista. Non solo Twin Peaks – Il ritorno pone il problema di cosa sia definibile cinema o no, perché troviamo anche un altro prodotto ibrido. Il P’tit Quinquin nasce non come film, ma come miniserie per la tv.

Per il resto nella classifica dei Cahiers du Cinéma c’è tanto cinema europeo, d’Autore e tanto Festival di Cannes, dalla Palma d’Oro di Lo zio Boonmee al Mia Madre di Nanni Moretti, unico film italiano della lista. Sorprendente anche la presenza di due film tanto controversi quanto affascinanti come Melancholia di von Trier e Under The Skin di Glazer.

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

Alberto Candiani

Alberto Candiani

Un veneto esportato a Bologna, con una laurea in cinema da mostrare e molta curiosità per tutto ciò che si può vedere, leggere e ascoltare.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments