The Irishman: prolungata la permanenza nelle sale italiane!

Il nuovo film di Martin Scorsese, The Irishman, resterà in sala per molto più tempo rispetto a quanto annunciato inizialmente. Un regalo per tutti.

0
3503
The Irishman

The Irishman è sicuramente il film del momento. La nuova opera del leggendario Martin Scorsese uscirà su Netflix il 27 novembre. La piattaforma, però, ha deciso di distribuirlo anche in poche sale selezionate dal 4 al 6 novembre. Almeno, questa era l’ufficialità fino ad ora. C’è un colpo di scena: Netflix ha deciso di prolungare la permanenza del gangster movie nei cinema. Ad annunciarlo è la Cineteca di Bologna, distributore ufficiale del film in Italia. The Irishman (qui la nostra recensione), dunque, potrà essere visto sul grande schermo almeno fino al 21 novembre (ma forse anche oltre). La stessa Cineteca ha pubblicato le sale in cui l’opera sarà disponibile (per cercare la sala più vicina a voi, cliccate qui).

the irishman

Tutto sommato, la notizia non è così sorprendente. C’era molta disinformazione sull’argomento. Le polemiche intorno a Netflix sono costanti ed esasperanti, secondo l’opinione di molti; come è possibile che un film così importante si possa vedere solo su tablet, pc o smart tv? Polemiche su polemiche, che non riguardano solo The Irishman. Sono anni che il dibattito va avanti, e in molti sostengono che Netflix e le altre piattaforme stiano rovinando il cinema. In primis, Steven Spielberg e il Festival di Cannes hanno mostrato il proprio disappunto.

Per esperienza, però, sappiamo che in realtà spesso Netflix ha tutto l’interesse a distribuire i film anche in sala. Si verificò una situazione simile anche l’anno scorso, quando uscì il pluri-premiato Roma. Inizialmente si pensava che il film di Cuaron sarebbe rimasto al cinema per poco, solo per essere candidabile ai premi più prestigiosi, ma poi in realtà anche quella pellicola rimase disponibile per il grande schermo per diverse settimane.

Insomma, The Irishman è un film da grande schermo. Lo è per qualità e per volontà di distribuzione. Il nostro consiglio, visto i tanti giorni a disposizione, è di vederlo al cinema per valorizzare al massimo la visione. Poi, in un secondo momento, sicuramente vi verrà voglia di rivederlo anche quando uscirà su Netflix. Dunque, poco importa della “guerra” fra streaming e sale – che spesso è più che altro un invenzione giornalistica o una polemica sterile – l’importante è mettersi nelle condizioni migliori per apprezzare le visioni dei film. Netflix garantisce questo. Vediamolo al cinema, poi vediamolo a casa. E siamo tutti contenti.

Nato a Roma. Giornalista sportivo e cinematografico. Studioso e appassionato della Settima Arte e della letteratura da sempre. È tutto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here