Come ben sappiamo, nonostante la fine di Game of Thrones (il Trono di Spade per i più italofoni), l’interesse dei fan è ancora particolarmente elevato, tanto che è da poco stata annunciata una serie prequel, ambientata circa trecento anni prima degli eventi a noi noti grazie alla pluripremiata serie.

Non stiamo parlando di Bloodmoon, anch’essa serie prequel de Il Trono di Spade, annunciata tempo fa ma, secondo quanto riportato da Hollywood Reporter, solitamente attendibile in fatto di notizie, sarebbe stata cancellata poche ore fa. La motivazione sembrerebbe essere chiara: il pilot di Bloodmoon, ambientata cinquemila anni prima di Game of Thrones e con come protagonista Naomi Watts, non avrebbe convinto i produttori delle emittenti televisive. HBO non ha confermato né smentito ma anche Deadline riferisce quanto detto.

La nuova serie si chiamerà House of the Dragon e si concentrerà sugli antenati della famiglia Targaryen, una delle più importanti della saga.

L’ufficialità è stata data niente meno che da Casey Bloys, presidente dell’emittente HBO, in un’intervista tenuta a Los Angeles, durante un evento al quale era stato invitato. La notizia è stata subito ufficializzata via social dall’account Twitter ufficiale di Game of Thrones:

Casey Bloys stesso nell’intervista ha affermato che George RR Martin, autore della saga originale e Ryan Condal, sceneggiatore, saranno co-produttori del prequel, mentre il regista Miguel Sapochnik (apprezzatissimo per aver diretto alcune delle migliori puntate della serie tra le quali “La battaglia dei Bastardi” che, nel 2016, gli è valsa un Emmy) dirigerà alcuni episodi, tra cui quello pilota.

LEGGI ANCHE  Nuovo trailer de Il Re Leone

Insomma, per ogni prequel che viene c’è un prequel che va e tutto sembra davvero apparecchiato per garantire ai fan della serie un altro prodotto di ottimo livello.

E voi, curiosi di saperne di più circa questo House of the Dragon?

Per rimanere aggiornati a riguardo e per molte altre interessanti notizie, seguiteci sul nostro sito Ciakclub.

Tommaso Serena

Tommaso Serena

Cinematograficamente onnivoro, sono cresciuto tra l'autorialità dei fratelli Coen ed i fagioli western di Bud Spencer e Terence Hill. Sogno di sceneggiare un film in cui Trinità e Bambino prendono a sberloni i responsabili del furto del proprio tappeto che "dava un tono all'ambiente".

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments