David Harbour parla della sua futura presenza in Stranger Things

David Harbour è apparso durante il talk show condotto da Seth Meyers. Sollecitato sulla questione che tiene milioni di fan sulle spine ha deciso di chiamare in diretta i Duffer Brothers.

0
515

Stranger Things è stata confermato per la quarta stagione. Ieri però David Harbour, lo sceriffo Hopper, è apparso durante il talk show condotto da Seth Meyers. Sollecitato sulla questione che tiene milioni di fan sulle spine, ovvero quella del futuro del suo personaggio, egli ha deciso di chiamare in diretta i Duffer Brothers.

Matt e Ross hanno immediatamente chiesto delucidazioni sulla natura della chiamata e, nonostante le richieste dell’attore, non si sono lasciati scappare nemmeno il più insignificante degli indizi:

“Stiamo ancora cercando di capirlo” (il riferimento è ovviamente al futuro di Hopper nella serie)

David Harbour ha poi sottolineato come lui stesso si sia identificato alla fine dell’ultima puntata della terza stagione, nella scena presente dopo i titoli di coda:

“Chiaramente sono l’Americano”

David Harbour

Non è la prima volta che l’attore dimostra la sua vena goliardica, ricordiamo le dichiarazioni riguardanti i giovani attori protagonisti della serie:

“Sono diventati così famosi, il mondo si è innamorato di loro e questa cosa mi terrorizza. Vorrei che Millie diventasse la nuova Meryl Streep: è molto dotata e carismatica ma devo spronarla, spingerla oltre. I ragazzi non devono fermarsi al fatto che sono adorabili, sono protettivo perché voglio pensare che quando sarò all’ospizio loro mi porteranno gli Oscar che avranno vinto”.

Per chi si fosse perso la terza stagione ecco la trama a grandi linee:

L’estate si scalda a Hawkins (Indiana) nell’estate del 1985. La scuola è finita, c’è un nuovo centro commerciale in città e i nostri protagonisti stanno diventando grandi. Sbocciano storie d’amore e le dinamiche del gruppo iniziano a complicarsi, i ragazzi dovranno capire come crescere insieme, senza separarsi. Nel frattempo, il pericolo incombe.
La citta è minacciata da nemici vecchi e nuovi, Undici e i suoi amici si trovano di fronte ad un’inquietante verità: il male non finisce mai, anzi continua ad evolversi. Dovranno fare squadra per sopravvivere e ricordare sempre che l’amicizia è più forte della paura.

E per voi, è davvero lo sceriffo Hopper L’Americano?

FAtecelo sapere nei commenti e, per questa ed altre interessanti news, visitate il nostro sito, Ciakclub.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here