Il nuovo film con Adam Sandler ha il 100% su Rotten Tomatoes

Uncut Gems, il nuovo film di Benny e Josh Safdie con Adam Sandler, ha lasciato pubblico e critica a bocca aperta al Telluride Film Festival.

0
45336
Adam Sandler

Premessa: 

Chi scrive non pensa che Adam Sandler sia il peggior attore al mondo. Anzi, ho ben in mente quel gioiello (semi) sconosciuto di Punch Drunk Love (Ubriaco d’amore) di Paul Thomas Anderson dove Sandman brillava di luce propria. Ma anche più recentemente il Nostro ha dato un’ottima prova in The Meyerowitz Stories di Baumbach. Allo stesso tempo è innegabile il fatto che il nome di Adam Sandler sia associato, soprattutto sul web, a film demenziali, di scarsa qualità e disprezzati dalla critica. Pensate che è l’attore con più candidature (35) e più vittorie (9) ai Razzie Awards. E non sono conteggiate premi e nomination condivise. Proprio per le ultime righe qua sopra la notizia di oggi fa tanto “scalpore” e sta facendo il giro del web. Parliamo dell’accoglienza che l’ultimo film di Adam Sandler, Uncut Gems, sta ricevendo in queste ore.

L’opera è diretta dai fratelli Josh e Benny Safdie, due filmmakers di New York attivi principalmente nel cinema indipendente americano. I due film più noti che hanno realizzato sono Heaven Knows What del 2014 e Good Time del 2017, quest’ultimo vedeva come protagonista Robert Pattinson. Altra nota interessante è che Martin Scorsese è accreditato tra i produttori esecutivi di Uncut Gems.

Il Film è stato presentato al Telluride Film Festival prima di fare un passaggio a Toronto e poi uscire in sala negli USA a ridosso di Natale (per ora la distribuzione internazionale è affidata a Netflix). Le critiche sono entusiaste, tanto che su Rotten Tomatoes si è arrivati al 100% di recensioni positive.

Adam Sandler

Ambientato nel distretto dei diamanti di Manhattan, un’enclave tradizionalmente ebraica, il film racconta la vicenda di Howard Ratner, proprietario di una gioielleria e rivenditore di preziosi per gente ricca e famosa. Howard non è proprio uno stinco di santo, anzi: tradisce la moglie (Idina Menzel), è un incorreggibile giocatore d’azzardo e un artista della truffa. Ha un grosso debito con il cognato Aron (Eric Bogosian) e pensa di saldarlo mettendo le mani su un opale nero etiope che risolverà tutti i suoi problemi. Ovviamente non andrà come aveva sperato, perché Ratner è un immaturo con la particolare abilità di prendere sempre la decisione sbagliata.

La performance di Sandler è stata applaudita da tutti i critici presenti al Telluride Film Festival. Eric Kohn su IndieWire ha definito Howard Ratner “il personaggio più spregevole che Sandler ha interpretato in 30 anni di carriera”, mentre Peter Debruge ha scritto su Variety che questo film segna il ritorno dell’attore “all’esperienza esasperante e tutta intrappolata dentro la sua testa di Ubriaco d’amore di Paul Thomas Anderson di quasi due decenni fa”.

K. Austin Collins ha addirittura elogiato la prova di Sandler su Vanity Fair come la sua migliore di sempre: “Sono un fan di vecchia data di Sandler e del suo schtick (gli sketch della tradizione comica ebraica, ndr), conosco il suo repertorio di gesti e battute così come di qualsiasi altro attore vivente. Eppure non ero preparato per Uncut Gems, un film che spinge il suo personaggio comico lontano verso le insicurezze malvagie che Sandler ha da lungo tempo abbandonato”.

In parecchi hanno iniziato a vociferare sulla possibilità di vederlo protagonista della prossima awards season. Staremo a vedere.

 

Seguici su Ciakclub 
Semplicemente appassionato ed affamato di tutto ciò che riguarda la cultura e l’arte popolare (nel senso letterale del termine): fumetti, libri, fotografia, tv e, ovviamente, cinema, che ne è il massimo esponente e la massima espressione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here